Home > Android > OnePlus 8T avrà un display AMOLED a 120 Hz e una fotocamera da 48 MP

OnePlus 8T avrà un display AMOLED a 120 Hz e una fotocamera da 48 MP

Qualche mese fa sono stati presentati gli smartphone OnePlus 7 e 7 Pro. Poi sono arrivati sul mercato ufficialmente anche i nuovi OnePlus 7T e 7T Pro e poi è toccato ai nuovi OnePlus 8 e 8 Pro. Come sicuramente già saprete i prezzi sono molto più alti rispetto agli standard a cui ci ha abituati questa azienda nel corso degli anni. Ma se siete utenti OnePlus di vecchia data avrete anche un altro motivo per essere scontenti.

La proverbiale attenzione agli aggiornamenti software di quest’azienda rischia di essere compromessa con una scelta decisamente infelice: l’azienda rilascerà le patch di sicurezza solo su base bimestrale. 

Finora però questo è un problema che è rimasto solo sulla carta, dato che gli aggiornamenti non sono affatto mancati. Anche perché oltre gli aggiornamenti normali nelle scorse ore è arrivata anche la quarta developer preview di Android 11 beta. Ad ogni modo possiamo dire che l’azienda non ha ancora finito di correggere tutti i bug di gioventù sui suoi ultimi top di gamma ma è già pronta a lanciare sul mercato i flagship di nuova generazione.

In realtà il lancio della serie “T” autunnale  una tradizione consolidata da anni, ma probabilmente non c’è più un valido motivo per portare avanti questa tradizione dal momento che l’azienda ha cambiato le strategie commerciali negli ultimi anni. Ad ogni modo OnePlus 8T dovrebbe essere presentato in autunno e dovrebbe avere lo stesso display di OnePlus 8 ma con refresh rate a 120 Hz.

Dovrebbero essere 4 le fotocamere sul retro: un obiettivo primario da 48 MP, un modulo grandangolare da 16 MP, macro da 5 MP e camera da 2 MP per la modalità ritratto. A bordo dovremmo trovare il chipset Snapdragon 865+ accompagnato da 8 GB di RAM con 128 GB di spazio di archiviazione.

Evidentemente l’azienda cinese riserva i “botti” per la variante 8T Pro. Ad ogni modo entrambi questi due nuovi modelli sono attesi per la fine di settembre o gli inizi di ottobre e dovrebbero avere già Android 11 a bordo. 

Via