Home > Android > OnePlus 8 Pro permetterà di scegliere manualmente il refresh rate del display

OnePlus 8 Pro permetterà di scegliere manualmente il refresh rate del display

Qualche mese fa sono stati presentati gli smartphone OnePlus 7 e 7 Pro. I due smartphone sono abbastanza diversi tra di loro ma fin da subito è stato il modello Pro a catturare la maggiore attenzione visto il numero elevato di preordini. Tra i punti di forza di questi due smartphone c’è anche l’attenzione agli aggiornamenti dato che OnePlus 7 e OnePlus 7 Pro hanno ricevuto la Oxygen OS 10.0 basata su Android 10 circa due settimane fa, praticamente confermandosi tra i primi a ricevere l’update ufficiale all’ultima versione del robottino verde.

Però si sa: OnePlus aggiorna la sua line-up ogni 6 mesi circa per cui oltre ai modelli 7 e 7 Pro, e così qualche settimana fa sono arrivati sul mercato ufficialmente i nuovi OnePlus 7T e 7T Pro. Ma oggi stiamo già a parlare di futuro perché ritorniamo sull’argomento OnePlus 8 Pro. Se qualche giorno fa, Pete Lau, CEO di Oneplus, ha annunciato l’arrivo dell’innovativo Fluid Display che raggiungerà la frequenza di 120 Hz sui modelli OnePlus futuri, oggi emergono ulteriori indiscrezioni al riguardo.

Pare, infatti, che lo smartphone permetterà di settare manualmente il refresh rate del display grazie a tre opzioni: 60 Hz, 90 Hz e 120 Hz. 

Ovviamente la frequenza di 120 Hz risulterà determinante solo in alcuni casi, presumibilmente su determinati giochi che verranno resi compatibili, mentre la frequenza di 90 Hz sarà più che sufficiente nell’utilizzo quotidiano e all’occorrenza, magari per preservare la batteria, si potrà scalare a 60 Hz, il refresh rate ancora oggi utilizzato sul 99% degli smartphone.

Ricordiamo comunque che il nuovo display sarà caratterizzato da una configurazione dell’hardware tra le più rigorose del settore e da nuove tecnologie, tra cui la tecnologia MEMC per una riproduzione video più fluida e una più accurata precisione del colore, quindi ci saranno dei miglioramenti visibili anche a frequenza più bassa.

Le indiscrezioni odierne si fermano al display quindi non emergono novità sulle restanti specifiche tecniche e/o sulla data di presentazione del nuovo smartphone.

Via