Home > Accessori > Nuove regole per i produttori di terze parti di accessori Lightning

Nuove regole per i produttori di terze parti di accessori Lightning

Cavo-Accessori Lightning-Apple

Nonostante i dispositivi Apple costano parecchio rispetto alla concorrenza, essi sono i prodotti che contano più accessori di terze parti. Grazie ad essi, possiamo risparmiare qualcosa per l’aggiunta di funzionalità extra ma attenzione a quali comprare. Recentemente Apple ha stilato una nuova serie di direttive che i produttori di accessori Lightning debbono rispettare obbligatoriamente al fine di ottenere il certificato di qualità MFi da parte di Apple.

I prodotti interessati sono tutti gli accessori, per cui cover, cavi, dock, cuffie batterie, che posseggono un connettore Lightning. Tra le direttive ritroviamo l’obbligatorietà del caricamento energetico per tutti i connettori Lightning, così come anche la sincronizzazione dei dati. Troviamo anche l’impossibilità di avere due o più connettori Lighning all’interno dello stesso accessorio (immaginiamo ad esempio degli hub o degli switch).

Le direttive sono in vigore da poco per cui si applicheranno probabilmente alle nuove produzioni, nel senso che non dovrebbero essere retro-attive. Inoltre, tali direttive non sono ancora complete, visto che la stessa Apple ha dichiarato che alcuni punti sono “da definire”.

Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che Apple è già in fase di test per quanto riguarda iOS 9, sistema operativo di prossima generazione che dovrebbe vedere la luce verso la fine del 2015.

VIA