Home > Apple > Non produrre un iPhone economico fa rinunciare a 140 miliardi di dollari

Non produrre un iPhone economico fa rinunciare a 140 miliardi di dollari

L'iPhone 4S ha fatto da poche ore il suo esordio nel nostro mercato. La domanda che molti utenti si staranno ponendo riguarda la possibilità di effettuare il jailbreak del dispositivo. Il DevTeam, da sempre in prima linea nel trovare soluzioni per sbloccare il terminale, si è da poco espresso sullo stato dei lavori.

iphone 4s jailbreak

Lo screenshot che vi proponiamo in apertura è abbastanza eloquente e rappresenta la buona notizia: @musclenerd, uno dei membri del Dev Team, ha fatto sapere che il Jailbreak è possibile e l'immagine di Siri accanto a Cydia non necessita di ulteriori spiegazioni. La cattiva notizia è che la soluzione adottata per effettuare il jailbreak è preliminare e che c'è ancora molto lavoro da fare.

Allo stato attuale iPhone 4S non può essere sbloccato nè con soluzioni untehered, nè con soluzioni tethered. A rendere lo sblocco più difficoltoso contribuisce anche le presenza del nuovo processore dual-core A5, lo stesso che aveva creato non pochi grattacapi nella realizzazione del Jailbreak di iPad 2 (possibile con i tool di Comex, JailbreakMe, a patto che il tablet non utilizzi iOS5).

Per riassumere le ultime indiscrezioni del Dev Team: il jailbreak è possibile, si sta lavorando assiduamente per trovare una soluzione stabile, ma ci vorrà ancora del tempo per il rilascio del tool.

Fonte: @MuscleNerd via AppAdvice

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: 

Secondo un’analisi condotta in sei diversi mercati internazionali – Germania, Regno Unito, Francia, Cina, Brasile ed India – Gene Munster ha individuato che iPhone 4, la proposta più economica di Apple, si trova ad essere ancora più del doppio più costoso rispetto alle proposte di fascia bassa della concorrenza, andando a posizionare tutti i prodotti di Apple nella parte più alta del mercato.

Allo stesso modo anche iPhone 5 è quasi il 20% più costoso rispetto ai top di gamma della concorrenza ed il 4S il 48% rispetto alla fascia media del mercato.

13.02.20-Low_Cost-530x252

 

ecco la dichiarazione ufficiale:

Noi crediamo che un iPhone più economico rappresenterebbe una mossa positiva per le quote azionarie di Apple (AAPL) per due ragioni”, sostiene Gene Munster. “La prima è che, nonostante i margini di vendita inferiori, dovrebbe accelerare la crescita di profitto lordo, date le dimensioni del mercato di fascia bassa (stimata in circa 135 miliardi nel solo 2013). La seconda ragione è che gli investitori hanno dimostrato in passato di essere più audaci con le azioni della società di Cupertino in seguito alla presentazione di prodotti del tutto nuovi.

In conclusione quindi, secondo Muster, vendere l’iPhone 4 al prezzo attuale non è sufficiente, e che occorre un modello più economico.

Ma non sarebbe decisamente più semplice ridimensionare completamente i prezzi di tutta la gamma? Molto meglio….