Home > Android > Nokia X6 a grande richiesta arriverà anche in Europa

Nokia X6 a grande richiesta arriverà anche in Europa

Qualche giorno fa è stato presentato ufficialmente lo smartphone Nokia X6, un dispositivo che ha fatto parlare di sé molto prima della presentazione a causa di un primato: è il primo dispositivo HMD ad avere il notch. Ma come abbiamo visto si tratta di un ottimo smartphone di fascia media che si posiziona tra il Nokia 6.1 e il Nokia 7 Plus. 

L’unico dubbio fino ad oggi è stata la possibile commercializzazione in Europa, ma come scrivevamo nel titolo, a grande richiesta il dispositivo arriverà anche da noi.

Si, perché Nokia ha chiesto il parere degli utenti tramite un sondaggio che ha dato come responso il 92% di voti a favore. E quindi la società ha deciso di accontentare i tanti fan europei.

Ricordiamo brevemente le principali caratteristiche tecniche di questo smartphone:

  • Display LCD con aspetto di forma 19:9 e risoluzione FHD+ (2.280 x 1.080 pixel) da 5,8 pollici
  • SoC Qualcomm Snapdragon 636 con CPU octa-core Kryo 260 a 1,8 GHz, GPU Adreno 509 e Modem LTE Cat.12
  • 4 o 6 GB di RAM
  • 32 o 64 GB di archiviazione interna, espandibili via microSD fino a ulteriori 256 GB
  • Batteria da 3.000 mAh con supporto a Quick Charge 3.0
  • Doppia fotocamera principale con sensore principale RGB da 16 Mpixel (dimensione pixel 1 micron) con flash dual-tone e apertura f/2.0 + sensore secondario BN da 5 Mpixel (dimensione pixel 1,2 micron) e apertura f/2.2
  • Fotocamera anteriore con sensore RGB da 16 Mpixel (dimensione pixel 1 micron) e apertura f/2.0
  • Sensore di impronte digitali sulla scocca posteriore
  • Connettività Dual SIM
  • Connettori Jack per cuffie da 3,5 millimetri e USB Type-C
  • Sistema operativo Android 8.1 Oreo
  • Dimensioni: 147,2 x 70,98 x 7,99 (8,59) millimetri
  • Peso: 151 grammi 

Ovviamente ora resta da definire il prezzo di vendita in Europa. In Cina è disponibile in tre tagli di memoria a prezzi che si aggirano al cambio intorno ai 172, 198 e 225 euro, ma in Italia i prezzi saranno inevitabilmente più elevati.

Via