Home > News > Da Nokia a Microsoft: i nomi in codice dei prossimi Lumia

Da Nokia a Microsoft: i nomi in codice dei prossimi Lumia

Nokia-Microsoft-new-Lumia-Windows-Phone-devices-2014-2015

Sono in molti a chiedersi cosa ci riserva Microsoft, nel prossimo futuro, con i dispositivi Lumia dotati di Windows Phone e quali saranno i primi frutti dell’acquisizione di Nokia. Uno dei prossimi prodotti in arrivo dovrebbe essere il Lumia 530, un altro dispositivo entry-level. Ma ovviamente la curiosità è rivolta prevalentemente verso di dispositivi di fascia alta.

Il prossimo top di gamma con Windows Phone 8.1 di quel che resta di Nokia è noto con il nome in codice di “McLaren” e dovrebbe essere disponibile poco prima del periodo natalizio, cioè entro la fine dell’anno. Lo smartphone in questione debutterebbe con gli operatori di telefonia mobile americani Verizon, AT&T e T-Mobile.

Nessuna informazione, purtroppo, in merito a quelle che saranno le sue caratteristiche tecniche, ma il suo nome suggerisce che il dispsitivo sarà particolarmente fluido e reattivo.


nokia-lumia-930

Tuttavia, ancora prima del McLaren, dovrebbero essere rilasciati altri due Lumia, dal nome in codice Tesla per Verizon, e Superman per AT&T. Per quello che ne sappiamo, Tesla e Superman potrebbero anche essere due varianti dello stesso dispositivo. Certo è che entrambi saranno dispositivi di fascia media che debutteranno prima dell’arrivo dell’autunno, forse già a luglio.  

Per quanto riguarda il 2015, sarebbero in sviluppo due dispositivi dai nomi in codice Makepeace e Dempsey. Mentre @evleaks sostiene che Microsoft sia al lavoro anche su un phablet Lumia, al momento identificato come Cityman, assieme ad un altro device di fascia alta soprannominato Talkman. Anche in questo caso si parla di semplici rumors, senza nessuna informazioni sulle specifiche tecniche dei prodotti.

Qualunque cosa bolla in pentola presso Microsoft, nei prossimi mesi dovremmo assistere ad una più larga diffusione di Windows Phone grazie anche agli accordi commerciali presi con nuovi produttori di hardware.

via