Home > Android > Nokia 9 si mostra in un nuove foto mentre Nokia 2 viene certificato in Russia

Nokia 9 si mostra in un nuove foto mentre Nokia 2 viene certificato in Russia

Continuiamo a parlare di Nokia 9, un dispositivo che sta attirando molta attenzione pur praticamente non esistendo ancora.

Eppure questo device riesce a distogliere l’attenzione da prodotti che lentamente stanno migliorando aggiornamento dopo aggiornamento e che con una svalutazione sostenuta cominciano ad avere un rapporto qualità/prezzo invitante come Nokia 8 e Nokia 6 in primis, ma abbiamo visto negli scorsi giorni come anche Nokia 5 e Nokia 3 siano stati aggiornati tempestivamente.

Intanto Nokia 9 si mostra in una nuova foto che ritrae il lato posteriore del dispositivo che fondamentalmente fornisce una conferma relativa al modulo fotografico composto da due sensori e alla presenza di un sensore delle impronte digitali posto appunto sul retro del device: una novità per la gamma Nokia by HMD Global 2.0 dovuta necessariamente alle cornici ridotte presenti su Nokia 9.

Per quanto riguarda le specifiche, le ultime indiscrezioni finora hanno indicato la presenza a bordo del dispositivo di un display AMOLED da 5,5 pollici (un pannello 18:9 con risoluzione QHD+). Le cornici dovrebbero essere particolarmente ridotte dato che lo smartphone dovrebbe misurare  140,9 x 72,9 x 7,5 millimetri. Sembra confermata la sporgenza della fotocamera che dovrebbe portare lo spessore massimo a 8,9 mm.

Non ci sono nuove indicazioni per quanto riguarda le restanti specifiche tecniche e anche se il prezzo ipotetico rimane di circa 750 euro, i tempi per il rilascio sembrano allungarsi dato che questa volta la disponibilità prevista viene fissata per il primo trimestre del 2018.

E mentre tutti aspettiamo Nokia 9, qualche giorno fa la società ha lanciato sul mercato cinese il nuovo Nokia 7 e si prepara a lanciare anche l’entry level Nokia 2 che, nel frattempo, ha ricevuto la certificazione in Russia. Non ci sono indicazioni su questo smartphone che potrebbe comunque non arrivare sul nostro mercato.

Via