Home > Apple > La “Next Big Thing” di Apple sarà la realtà aumentata

La “Next Big Thing” di Apple sarà la realtà aumentata

Realtà aumentata
via: augment.com

L’evoluzione tecnologica sta seguendo diverse strade (wearable, intelligenza artificiale, auto a guida autonoma, realtà virtuale e realtà aumentata ecc.) e, nonostante Apple sia la più grande azienda per la produzione di dispositivi hardware legati al mobile, deve decidere con cura i settori in cui espandersi, al fine di non rischiare un possibile flop. 

Apple ha deciso la propria “Next Big Thing”

Stando a quanto riportato nell’ultimo report da Bloomberg, la “Next Big Thing”, ovvero la prossima evoluzione che Apple abbraccerà in pieno sarà la realtà aumentata. Si tratta di un settore in cui la concorrenza ha già incominciato a fare passi importanti (pensiamo a Google prima con i Google Glass e poi col Project Tango oppure a Microsoft con l’HoloLens), dal momento che il valore potenziale è altissimo.

Recenti previsioni fatte dagli analisti di Global Market Insights indicano che nel 2024 questo settore varrà ben 164 miliardi di dollari. E’ chiaro che per qualsiasi azienda impegnata nel settore tecnologico si tratta d un mercato molto appetibile.

Con iPhone 8 saranno fatti i primi passi verso la realtà aumentata

I primi passi di Apple verso la realtà aumentata potrebbe arrivare già quest’anno, con la presentazione dei nuovi iPhone. Nell’iPhone 8 in particolare, grazie alla doppia fotocamera posteriore potrebbero essere implementati degli speciali algoritmi di riconoscimento in grado di fornire preziose informazioni sul mondo circostante.

Una cosa interessante da dire relativamente all’interesse di Apple per la realtà aumentata è che non è previsto il lancio di nessun visore particolare ma, stando ad alcuni esperti, la migliore soluzione sarebbe quella di lanciare degli occhiali smart con capacità di AR. Insomma, per Apple sarebbe il caso di sviluppare gli “iGlass“?

FONTE