Home > Recensioni > Mobiwire Taima, la recensione di AgeMobile.com

Mobiwire Taima, la recensione di AgeMobile.com

mobiwire_taima

Mobiwire è un’azienda francese che nasce dal nome di Sagem, realtà della telefonia mobile che ha dato vita a moltissimi cellulari degli anni ’90, animando parte della giovinezza di molti di voi lettori che ci seguite. Oggi abbiamo avuto modo di provare per voi il nuovo Mobiwire Taima, uno smartphone già visto al MWC di Barcellona, con una scheda tecnica da medio basso di gamma ed un prezzo interessante.

Ma effettivamente può essere conveniente dare fiducia ad un’azienda che per molti sembrerà nuova? O vale la pena affidarsi a marchi già conosciuti e testati? Scopritelo nella nostra recensione. 

Video recensione 

Nella nostra video recensione qui in basso trovate tutti i dettagli relativi al nuovo Taima di Mobiwire, un phablet ben costruito che però non ci ha convinti del tutto. 

Unboxing 

All’interno della confezione non manca davvero nulla, e tutto è curato nei minimi dettagli: sono presenti, infatti, manuali di istruzioni e garanzia in lingua italiana, un cavo usb per la ricarica e connessione al computer, un alimentatore da parete da 1A (non molto veloce nella carica dei 3000 mAh di batteria del dispositivo) ed un paio di cuffiette auricolari in ear di media qualità.

x-mobiwire-taima-foto-6

Hardware e parte telefonica 

In dotazione al MobiWire Taima abbiamo un hardware di medio livello; sotto la scocca, infatti, troviamo un processore Mediatek MT6582T Quad-Core da 1,3Ghz ed 1GB di ram, oltre i 4Gb di memoria interna (in realtà, poco più di 2Gb a disposizione dell’utente) che sono davvero pochissimi e ci impediscono di installare anche un solo gioco come Asphalt 8 (tant’è che abbiamo avuto problemi durante la recensione stessa). Certo, la memoria interna è espandibile, ma come ben saprete con una MicroSD non si risolvono tutti questi problemi. 

La fotocamera in dotazione, poi, è da 8 megapixel e permette di registrare video in FullHD; quella frontale, invece, è da 2 megapixel e la qualità, ovviamente, non è un granchè. Il tutto è mostrato a bordo di un display IPS LCD da 5,5″ pollici solamente HD, probabilmente la cosa migliore in questo smartphone, se non fosse che è leggermente riflettente sotto la luce del sole.

La parte telefonica, poi, funziona alla grande; velocissimo lo switch tra rete 3G e 4G, ed inoltre non si hanno problemi di ricezione durante l’utilizzo. E’ compatibile, come avrete capito, con le reti LTE italiane e presenta un solo modulo sim (che supporta schede in formato Micro). 

Display 5,5″ pollici HD 1280×720 pixel IPS LCD
SoC Mediatek MT6582T Quad-Core 1,3GHz
RAM 1GB
Storage 4GB espandibili con MicroSD
Fotocamera 8 megapixel con flash led, frontale 2 megapixel
Batteria 3000 mAh 
Connettività Wi-Fi, Bluetooth, GPS, LTE
Sistema Operativo Android 4.4 KitKat 
Dimensioni e Peso 154 x 79 x 9,2mm per 177 grammi

Qui, invece, trovate il link diretto all’acquisto del MobiWire Taima direttamente dallo store francese di Amazon, mentre in Italia sarà disponibile tra alcune settimane (dal momento in cui scriviamo). 

Design, materiali ed ergonomia 

Un piccolo mattoncino, sembrerebbe, a guardarlo a primo impatto: le dimensioni, infatti, non sono poi così contenute e questo design, insieme a questi colori, ci potrebbe mandare in confusione pensando di avere di fronte uno smartphone giocattolo, ed invece è il MobiWire Taima, costruito interamente in plastica bianca con questo stacco colorato di blu nelle parti laterali che dà un tocco più giovanile a tutto quanto il dispositivo. 

Come dicevamo, il MobiWire Taima è interamente costruito in plastica; i materiali sono buoni così come il design negli angoli smussati e nei dettagli sembra essere ben curato. Nella parte frontale, poi, ci sono tre tasti a sfioramento retroilluminati (ma veramente molto poco) che permettono di svolgere le classiche tre funzioni, back, home e multitasking. 

Per quanto riguarda la comodità di utilizzo e l’ergonomia, il MobiWire Taima non è certamente un campione; le dimensioni sono quelle che sono, ed è pur vero che stiamo parlando i un phablet e non di uno smartphone. 

Display 

Buona l’unità da 5,5″ pollici in dotazione al Mobiwire Taima, che possiede una risoluzione pari a 1280×720 pixel con dei colori abbastanza vivaci ma non molto luminosi, soprattutto sotto la luce del sole ove lo schermo riflette moltissimo i raggi e spesso è difficile da poter utilizzare.

x-mobiwire-taima-foto-7

In ogni caso se si è in situazioni in cui il sole o comunque la luce non sono molto forti, il display è buono e si ha un angolo di visuale discreto; il sensore per la luminosità automatica, poi, è tarato bene per cui non ci sono grandi problemi. 

Multimedia 

Buono il volume dell’altoparlante di MobiWire Taima, anche se probabilmente è fin troppo alto, tanto che in alcune circostanze e con alcuni brani particolari gracchia e vibra leggermente andando a perdere quella qualità iniziale dove ci aveva anche colpito: buona qualità, a patto però di non esagerare troppo con il volume. 

Riproduzione video FullHD senza problemi; il classico sample in mp4 codificato H264 non dà nessun problema nella riproduzione che, dunque, risulta molto fluida. Impossibile, invece, riprodurre i 2K ma questo era decisamente scontato e prevedibile. 

Prova gaming, invece, non classificata: a causa della scarsa memoria interna non siamo riusciti ad avviare Asphalt 8 e di conseguenza non abbiamo potuto testarne le competenze sotto questo punto di vista. Buoni i risultati ottenuti con qualche altro gioco scaricabile dal Play Store e con dimensioni certamente più ridotte.

Fotocamera 

Fotocamera nella media per il Mobiwire Taima, con dei colori altalenanti a seconda delle condizioni di luce. A prescindere da tutto, ciò che è certo è che i colori delle fotografie sono piuttosto freddi e ciò lo si evince dal primo scatto dove il verde sembra essere addirittura un grigio e nell’ultimo scatto dove il giallo della parete è veramente molto spento se confrontato con la realtà. I dati tecnici di questa camera ci parlando di una lente da 8 megapixel con flash LED, in grado di registrare video in FullHD.

La camera frontale, invece, è da 2 megapixel ed i risultati potete vederli voi stessi. Qui in basso trovate un sample in FullHD registrato proprio dalla videocamera del MobiWire Taima. 

Software 

La versione in dotazione non può che essere la 4.4.2 KitKat con nessuna personalizzazione da parte del produttore e senza l’aggiunta di funzioni nè a livello software nè a livello di applicazioni. In ogni caso il software gira abbastanza bene, non ci sono blocchi o rallentamenti nonostante l’hardware non sia al top; ciò che non ci convince sono la tastiera ed il touchscreen non sempre reattivo e veloce come vorremmo. 

Autonomia 

3000 mAh in dotazione al MobiWire Taima sono probabilmente la cosa che maggiormente ci ha convinti in questo prodotto: l’autonomia è veramente buona e si riesce ad affrontare una giornata intera di utilizzo medio intenso senza nessun tipo di problema, raggiungendo spesso anche oltre un giorno di utilizzo, con circa 5 ore di schermo attivo. Buon risultato, dunque, sotto questo punto di vista. 

Conclusioni 

Tirando un po’ le somme, dopo tutte quest righe sul MobiWire Taima, ritorniamo alla domanda iniziale: affidarci a MobiWire oppure a qualche brand “già testato” che può offrirci qualcosa di meglio con gli stessi soldi? Certo, MobiWire Taima ci ha deluso un po’ sotto diversi aspetti, la memoria interna in primis, ma resta comunque un prodotto abbastanza valido.

Cosa offre la concorrenza? Beh, abbiamo Lumia 735, di cui vi abbiamo già parlato, o magari un Samsung Galaxy S3 Neo, o perchè no un bell’Honor 3C? Voi cosa ne pensate? 

Pro

  • Batteria

Contro

  • Display riflettente
  • Prezzo
  • Fotocamera non al top
Mobiwire è un'azienda francese che nasce dal nome di Sagem, realtà della telefonia mobile che ha dato vita a moltissimi cellulari degli anni '90, animando parte della giovinezza di molti di voi lettori che ci seguite. Oggi abbiamo avuto modo di provare per voi il nuovo Mobiwire Taima, uno smartphone già visto al MWC di Barcellona, con una scheda tecnica da medio basso di gamma ed un prezzo interessante. Ma effettivamente può essere conveniente dare fiducia ad un'azienda che per molti sembrerà nuova? O vale la pena affidarsi a marchi già conosciuti e testati? Scopritelo nella nostra recensione.  Video recensione …

Score

Design e materiali - 6.5
Hardware - 6.5
Display - 6.5
Multimedia - 6.5
Fotocamera - 6.5
Software - 7
Autonomia - 7.5

6.7

Non convince

Conclusione : Non convince del tutto, soprattutto vista la grande concorrenza in circolazione.

7