Home > News > Microsoft: rimosso il limite di 2 GB su OneDrive

Microsoft: rimosso il limite di 2 GB su OneDrive

One-Drive

Microsoft OneDrive è un servizio di cloud storage e backup offerto da Microsoft, accessibile tramite browser, app desktop e smartphone. Per usufruirne è necessario possedere un account Microsoft, e l’opzione standard gratuita offre all’utente 15 GB di spazio, espandibile a pagamento. Al momento il servizio è disponibile per Windows Phone, iOS, Android, Windows Vista Service Pack 2, 7, 8 ed RT e Mac OS X.

Il limite di 2GB per singolo file imposto da OneDrive verrà rimosso: la novità è stata scoperta da un utente di Reddit e poi confermata da un portavoce di Microsoft alla webzine The Next Web:

Come abbiamo detto su uservoice, abbiamo iniziato a lavorare per incrementare il limite della dimensione dei file per tutti gli account di OneDrive. Abbiamo avviato tale processo per un ristretto numero di utenti e proseguiremo sino a raggiungere l’intera base installata. Abbiamo ulteriori informazioni da condividere in futuro su questo aggiornamento.

Microsoft punta a migliorare il servizio cloud, rendendolo sempre più competitivo con Dropbox, che offre uno storage massimo di 10 GB, e Google Drive, che offre addirittura 1 TB. Da Redmond non viene indicato un nuovo limite di dimensioni per singolo file, e nemmeno chiarito quando tutti gli utenti potranno beneficiare di tale novità.

Ancora una volta Microsoft ha dimostrato come sia sensibile alle richieste dei propri utenti, che hanno richiesto a gran voce la rimozione di tale limite.

Via

  • Franco Fait

    One driver fin da quando esiste è sempre stato acessibile sia in lettura che in scrittura da qualunque browser di qualunque SO distribuzioni linux ed unix incluse.