Home > Applicazioni > Microsoft Pix per iOS si aggiorna trasformandosi in uno scanner OCR

Microsoft Pix per iOS si aggiorna trasformandosi in uno scanner OCR

Attraverso l’ultimo aggiornamento rilasciato dagli sviluppatori per l’applicazione Microsoft Pix è stata introdotta la possibilità di riconoscimento dei biglietti da visita e dei documenti. In pratica, l’app è stata trasformata in una sorta di scanner portatile grazie alle funzionalità OCR.

Una volta acquisiti i documenti in maniera digitale, sfruttando un processo che trae beneficio da un’intelligenza artificiale, è possibile modificare gli effetti della luce o dei filtri in maniera più precisa e allo stesso tempo complessa.

Oltre a questa novità, sono stati introdotti dei bug fisse e la possibilità di ruotare l’immagine di 90° in fase di editing. Sicuramente queste sono delle novità complementari a un aggiornamento che vede come protagonista assoluto la capacità di scanning OCR.

Per chi non lo sapesse, lo scopo principale di Microsoft Pix è quello di utilizzare l’intelligenza artificiale per aiutare gli utenti a scattare delle foto quanto migliori possibili:

Scatta foto migliori senza alcuno sforzo extra! Microsoft Pix ha un’intelligenza artificiale integrata, quindi è un po’ come avere un fotografo professionista all’interno della fotocamera per le operazioni più complesse – modificare le impostazioni, selezionare i migliori fotogrammi e modificarli in volo – per aiutare le persone. È progettato per aiutare a prendere ottime foto in qualsiasi condizione. Quindi adesso puoi godere del momento, invece di lottare per catturarlo! Microsoft Pix: Mirare. Scattare. Perfezionare.

Download Microsoft Pix dall’App Store

Nel caso foste interessanti al download della nuova versione dell’app, vi basterà cliccare sul nostro app box sottostante per essere rimandati direttamente nella pagina dedicata dell’App Store:

Microsoft Pix Camera
Microsoft Pix Camera

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che Microsoft Edge è disponibile ufficialmente su iPhone e che Microsoft ha chiuso i battenti a Groove Music e consiglia di passare a Spotify.

VIA