Home > News > Microsoft lab: DeepFish

Microsoft lab: DeepFish

Sono passati solo un paio di giorni da quando Microsoft ha annunciato all'O'Reilly Emerging Technology Conference (ETech) di aver sviluppato un nuovo browser per dispositivi mobili chiamato appunto DeepFish, che già in rete arrivano le prime recensioni.

Tra le tante la più interessante è quella di e-piphany.

La forza di DeepFish sta nella possibilità di raccogliere in una sola schermata una intera pagina web. 

Questo ovviamente avviene attraverso un apposito server al quale il browser si collega, una sorta di proxy, in grado di rimodulare le pagine web e di adattarle perfettamete ai dispositivi mobili.

Ovviamente una intera pagina può essere troppo grande per il dispositivo mobile e le pagine quindi, una volta riadattate possono essere illeggibili. Deepfish risolve il tutto con un sistema di zoom comandato dal Pad.

La versione disponibile è ancora in beta e presenta alcune lacune, tra cui il fatto che alcune parti delle pagine zoomate risultano sfocate.

Tuttavia la potenzialità del browser è notevole e secondo l'autore dell'articolo Deepfish è forse il miglior browser per piattaforme mobili sul mercato.

L'intero articolo è disponibile qui
Mentre deepfish lo trovate qui

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Sono passati solo un paio di giorni da quando Microsoft ha annunciato all’O’Reilly Emerging Technology Conference (ETech) di aver sviluppato un nuovo browser per dispositivi mobili chiamato appunto DeepFish, che già in rete arrivano le prime recensioni.

Tra le tante la più interessante è quella di e-piphany.

La forza di DeepFish sta nella possibilità di raccogliere in una sola schermata una intera pagina web. 

Questo ovviamente avviene attraverso un apposito server al quale il browser si collega, una sorta di proxy, in grado di rimodulare le pagine web e di adattarle perfettamete ai dispositivi mobili.

Ovviamente una intera pagina può essere troppo grande per il dispositivo mobile e le pagine quindi, una volta riadattate possono essere illeggibili. Deepfish risolve il tutto con un sistema di zoom comandato dal Pad.

La versione disponibile è ancora in beta e presenta alcune lacune, tra cui il fatto che alcune parti delle pagine zoomate risultano sfocate.

Tuttavia la potenzialità del browser è notevole e secondo l’autore dell’articolo Deepfish è forse il miglior browser per piattaforme mobili sul mercato.

L’intero articolo è disponibile qui
Mentre deepfish lo trovate qui

Sistema Operativo: 
Contenuto: