Home > News > L’iPhone 5 sarà un World Phone?

L’iPhone 5 sarà un World Phone?

Continuano senza sosta le indiscrezioni sull'attesissimo iPhone 5 che, stando ad una delle ultime, potrebbe essere un "World Phone", ossia un terminale capace di supportare sia la rete CDMA che quella GSM.

Apple

Se tale indiscrezione si rivelasse fondata, Apple lancerebbe un solo modello pronto a funzionare sulle diverse reti mobile, sia GSM (lo standard adottato in Europa e negli Stati Uniti da AT&T e T-Mobile) che CDMA (standard adottato negli USA da Verizon e Sprint). Non è la prima volta che questa possibilità viene presa in considerazione: nelle scorse settimane persino uno dei dirigenti di Verizon si era un pò sbilanciato in tal senso.

Stando alle informazioni diffuse dallo staff di TechCrunch, tuttavia, tale ipotesi sembrerebbe essere piuttosto verosimile: lo sviluppatore di alcune delle più popolari applicazioni iPhone, infatti, avrebbe rivelato ai membri della Webzine che dai log relativi all'uso delle proprie applicazioni risulta che alcuni utenti (pare si tratti solo di una "manciata") hanno utilizzato un nuovo device Apple che pare essere senza dubbio dual-mode (CDMA e GSM).

Ricordiamo che il primo iPhone, che ha debuttato il 29 giugno 2007, è stato lanciato esclusivamente da AT&T (rete GSM) negli Stati Uniti. Nel corso degli anni i vari modelli di iPhone hanno raggiunto anche gli altri paesi ma solo il 10 febbraio 2011 è arrivato sul mercato un dispositivo (l'iPhone 4) per la rete CDMA di Verizon. A questo punto non c'è da stupirsi più di tanto se l'azienda di Cupertino dovesse decidere di lanciare un unico terminale capace di funzionare su entrambe le reti, così da non dover organizzare due "processi produttivi" separati.

Del resto, un iPhone "world phone" rappresenterebbe una grande novità per gli utenti, soprattutto per quelli dei paesi in cui alcuni operatori sfruttano reti CDMA (India, Giappone, Argentina, Brasile), aprendo così nuovi scenari per quanto riguarda l'impatto che il lancio del nuovo melafonino potrebbe avere su questi enormi mercati.

Ultima considerazione da non sottovalutare è che con un iPhone 5 capace di supportare sia CDMA che GSM sarà possibile viaggiare tra paesi che utilizzano diverse reti senza dover cambiare telefono oppure scegliere a quale operatore appoggiarsi in base alla propria convenienza. Mica male.

Fonte: TechCrunh

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: 

Continuano senza sosta le indiscrezioni sull’attesissimo iPhone 5 che, stando ad una delle ultime, potrebbe essere un “World Phone”, ossia un terminale capace di supportare sia la rete CDMA che quella GSM.

Apple

Se tale indiscrezione si rivelasse fondata, Apple lancerebbe un solo modello pronto a funzionare sulle diverse reti mobile, sia GSM (lo standard adottato in Europa e negli Stati Uniti da AT&T e T-Mobile) che CDMA (standard adottato negli USA da Verizon e Sprint). Non è la prima volta che questa possibilità viene presa in considerazione: nelle scorse settimane persino uno dei dirigenti di Verizon si era un pò sbilanciato in tal senso.

Stando alle informazioni diffuse dallo staff di TechCrunch, tuttavia, tale ipotesi sembrerebbe essere piuttosto verosimile: lo sviluppatore di alcune delle più popolari applicazioni iPhone, infatti, avrebbe rivelato ai membri della Webzine che dai log relativi all’uso delle proprie applicazioni risulta che alcuni utenti (pare si tratti solo di una “manciata”) hanno utilizzato un nuovo device Apple che pare essere senza dubbio dual-mode (CDMA e GSM).

Ricordiamo che il primo iPhone, che ha debuttato il 29 giugno 2007, è stato lanciato esclusivamente da AT&T (rete GSM) negli Stati Uniti. Nel corso degli anni i vari modelli di iPhone hanno raggiunto anche gli altri paesi ma solo il 10 febbraio 2011 è arrivato sul mercato un dispositivo (l’iPhone 4) per la rete CDMA di Verizon. A questo punto non c’è da stupirsi più di tanto se l’azienda di Cupertino dovesse decidere di lanciare un unico terminale capace di funzionare su entrambe le reti, così da non dover organizzare due “processi produttivi” separati.

Del resto, un iPhone “world phone” rappresenterebbe una grande novità per gli utenti, soprattutto per quelli dei paesi in cui alcuni operatori sfruttano reti CDMA (India, Giappone, Argentina, Brasile), aprendo così nuovi scenari per quanto riguarda l’impatto che il lancio del nuovo melafonino potrebbe avere su questi enormi mercati.

Ultima considerazione da non sottovalutare è che con un iPhone 5 capace di supportare sia CDMA che GSM sarà possibile viaggiare tra paesi che utilizzano diverse reti senza dover cambiare telefono oppure scegliere a quale operatore appoggiarsi in base alla propria convenienza. Mica male.

Fonte: TechCrunh

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: