Home > News > LG Optimus Pad: unboxing e prime impressioni

LG Optimus Pad: unboxing e prime impressioni

Da qualche ora è arrivato sulla scrivania della nostra redazione l'LG Optimus Pad, curato tablet Android che abbiamo avuto l'opportunità di provare in anteprima in occasione della sua presentazione ufficiale lo scorso mese di febbraio.

LG Optimus Pad

Una volta preso in mano l'LG Optimus Pad, non si può non restare colpiti dalla sua eleganza e dalla cura prestata dal produttore asiatico nella sua realizzazione: materiali nobili ed un assemblaggio impeccabile caratterizzano questo tablet Android. Rovescio della medaglia è rappresentato dal peso dell'Optimus Pad, che potrebbe rendere stancante un suo utilizzo prolungato.

Ricca la dotazione hardware dell'LG Optimus Pad: display da 8,9 pollici, processore dual core NVIDIA Tegra 2 da 1 GHz, WiFi, Bluetooth, connettività 3G, doppia fotocamera posteriore capace di realizzare contenuti multimediali in 3D, uscite MicroUSB e HDMI.

lg optimus pad
Nella parte inferiore della scocca dell'LG Optimus Pad trovano posto i connettori per sfruttare l'apposito dock, la presa MicroUSB e l'uscita HDMI. Lo spessore del tablet è tutto sommato contenuto, permettendo così all'utente di impugnarlo piuttosto agevolmente.

lg optimus padlg optimus pad
Posteriormente l'LG Optimus Pad presenta la doppia fotocamera da 5 megapixel, supportata dal flash e l'inserto metallico con la scritta "with Google", che regala al dispositivo un aspetto più ricercato ed una sensazione di maggiore solidità.

Passando all'aspetto software, l'LG Optimus Pad può contare su Android 3.0.1 Honeycomb, la versione dell'OS di Google prettamente studiata per i tablet. A differenza dal modello che abbiamo avuto modo di provare a febbraio, il dispositivo che ci troviamo ora ad utilizzare può contare su un'ottimizzazione software ed una maturità decisamente superiori: il risultato è un tablet scattante e che in queste prime ore non ha mostrato segni di cedimento.

Dalla navigazione internet alla riproduzione di video, dallo scorrimento delle varie schermate in cui si articola l'homescreen all'apertura di applicazioni di ogni genere, l'LG Optimus Pad si è dimostrato sempre pronto e reattivo.

lg optimus padlg optimus pad
L'LG Optimus Pad oggetto della nostra recensione può contare su Android 3.0.1 Honeycomb.

lg optimus pad
Anche la tastiera QWERTY dell'LG Optimus Pad si è rivelata estremamente reattiva.

Un ultimo cenno lo merita la navigazione Web: l'LG Optimus Pad è capace di garantire all'utente un'esperienza che nulla ha da invidiare a quella offerta dai browser desktop, con l'indubbio vantaggio di poter contare sull'interazione touch ed un display molto preciso e luminoso.

lg optimus pad

A questo punto possiamo cominciare i nostri consueti test, cercando di scoprire se le nostre iniziali impressioni siano state veritiere o meno. Vi diamo appuntamento sin d'ora, pertanto, al video hands-on ed alla nostra approfondita recensione dell'LG Optimus Pad.

Fonte: AgeMobile

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: 

Da qualche ora è arrivato sulla scrivania della nostra redazione l'LG Optimus Pad, curato tablet Android che abbiamo avuto l'opportunità di provare in anteprima in occasione della sua presentazione ufficiale lo scorso mese di febbraio.

LG Optimus Pad

Una volta preso in mano l'LG Optimus Pad, non si può non restare colpiti dalla sua eleganza e dalla cura prestata dal produttore asiatico nella sua realizzazione: materiali nobili ed un assemblaggio impeccabile caratterizzano questo tablet Android. Rovescio della medaglia è rappresentato dal peso dell'Optimus Pad, che potrebbe rendere stancante un suo utilizzo prolungato.

Ricca la dotazione hardware dell'LG Optimus Pad: display da 8,9 pollici, processore dual core NVIDIA Tegra 2 da 1 GHz, WiFi, Bluetooth, connettività 3G, doppia fotocamera posteriore capace di realizzare contenuti multimediali in 3D, uscite MicroUSB e HDMI.

lg optimus pad
Nella parte inferiore della scocca dell'LG Optimus Pad trovano posto i connettori per sfruttare l'apposito dock, la presa MicroUSB e l'uscita HDMI. Lo spessore del tablet è tutto sommato contenuto, permettendo così all'utente di impugnarlo piuttosto agevolmente.

lg optimus padlg optimus pad
Posteriormente l'LG Optimus Pad presenta la doppia fotocamera da 5 megapixel, supportata dal flash e l'inserto metallico con la scritta "with Google", che regala al dispositivo un aspetto più ricercato ed una sensazione di maggiore solidità.

Passando all'aspetto software, l'LG Optimus Pad può contare su Android 3.0.1 Honeycomb, la versione dell'OS di Google prettamente studiata per i tablet. A differenza dal modello che abbiamo avuto modo di provare a febbraio, il dispositivo che ci troviamo ora ad utilizzare può contare su un'ottimizzazione software ed una maturità decisamente superiori: il risultato è un tablet scattante e che in queste prime ore non ha mostrato segni di cedimento.

Dalla navigazione internet alla riproduzione di video, dallo scorrimento delle varie schermate in cui si articola l'homescreen all'apertura di applicazioni di ogni genere, l'LG Optimus Pad si è dimostrato sempre pronto e reattivo.

lg optimus padlg optimus pad
L'LG Optimus Pad oggetto della nostra recensione può contare su Android 3.0.1 Honeycomb.

lg optimus pad
Anche la tastiera QWERTY dell'LG Optimus Pad si è rivelata estremamente reattiva.

Un ultimo cenno lo merita la navigazione Web: l'LG Optimus Pad è capace di garantire all'utente un'esperienza che nulla ha da invidiare a quella offerta dai browser desktop, con l'indubbio vantaggio di poter contare sull'interazione touch ed un display molto preciso e luminoso.

lg optimus pad

A questo punto possiamo cominciare i nostri consueti test, cercando di scoprire se le nostre iniziali impressioni siano state veritiere o meno. Vi diamo appuntamento sin d'ora, pertanto, al video hands-on ed alla nostra approfondita recensione dell'LG Optimus Pad.

Fonte: AgeMobile

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: