Home > News > Leap Motion sarà inserito su alcuni device mobile del 2014

Leap Motion sarà inserito su alcuni device mobile del 2014

leap motion su devices mobile

Leap Motion, il famoso sensore che riconosce in maniera molto precisa i movimenti di tutti i nostri arti e che ci permette di gestire il sistema operativo Windows 8 con l’utilizzo di gesture volanti, nella seconda metà del 2014 arriverà  già integrato nei devices mobile come smartphone e tablet.

leap motion su devices mobile

Secondo i dirigenti dell’azienda, Leap Motion cambierà il modo di relazionarci coi tablet

Un primo tentativo di integrare questa tecnologia nella mobilità di tutti i giorni è stata fatta con il notebook HP Leap Motion Edition, ma nel futuro ci si vorrà spingere ancora più in avanti integrandolo nei dispositivi di cui la mobilità è la caratteristica primaria, ovvero smartphone e tablet. La sfida più grande che si dovrà affrontare sarà quella della miniaturizzazione estrema, in quanto dovrà essere inserito in dispositivi estremamente sottili. Il tutto però sembra procedere per il meglio, anche sentendo ciò che rivela un dirigente dell’azienda:

Ci aspettiamo di vedere sul mercato smartphone e tablet con la tecnologia Leap Motion integrata entro il prossimo anno,probabilmente nel Q3 o Q4. Per quanto riguarda i tablet si tratta di creare un’esperienza a tre dimensioni per interagire con il tablet. Ci sono alcune cose importanti della quale stiamo discutendo con gli OEM, perchè si potrà sfruttare lo spazio 3D per interagire con gli schermi, comunque a distanza. Basta immaginare di sincronizzare un device Android ed una TV dall’altra parte della stanza e successivamente utilizzare lo spazio intorno a se per controllare la TV.

Sicuramente sarà un netto passo in avanti che si farà integrare questa tecnologia dei devices mobile anche se, come per i display flessibili, si fatica ancora a comprenderne le utilità che essa potrà avere. Se siete impazienti di provare questa tecnologia, andando direttamente sul sito del produttore potrete acquistare il sensore utilizzabile con PC e Mac.

VIA