Home > Apple > La WWDC 2018 sarà trasmessa in diretta streaming

La WWDC 2018 sarà trasmessa in diretta streaming

WWDC 2018

Annunciato in un aggiornamento della pagina web ufficiale WWDC 2018, Apple ha deciso di effettuare una diretta streaming del keynote di apertura del 4 Giugno. Finora, l’azienda ha solo confermato l’accesso web allo streaming, anche se l’accesso mediante altre piattaforme, come ad esempio la Apple TV, saranno probabilmente annunciati nei giorni che precederanno l’evento.

Gli sviluppatori e gli utenti interessati a vedere ciò che Apple ha in serbo per il 2018 possono sintonizzarsi sulla trasmissione in diretta tramite un player incorporato che Apple renderà disponibile negli istanti precedenti l’inizio. Come sempre però, la visualizzazione sarà limitata a specifici dispositivi che sono compatibili con lo standard HLG dello streaming usato tipicamente da Apple.

Il colosso di Cupertino permette la visualizzazione su un dispositivo iOS con iOS 10 o versioni successive, un Mac che utilizza Safari con macOS Sierra 10.12 o versioni successive o un PC su cui è installato Microsoft Edge in Windows 10. Come detto in precedenza, è possible che lo steaming venga esteso anche alle Apple TV. 

Apple oggi ha inviato gli inviti per l’evento in cui ci si aspetta che i dirigenti dell’azienda mostrino in dettaglio le nuove funzionalità per iOS, macOS, tvOS e watchOS. Dopo il “calcio d’inizio” al McEnery Convention Center di San Jose, gli sviluppatori saranno in grado di prendere parte a più di 100 sessioni di apprendimento presentate da ingegneri Apple, laboratori pratici e conferenze speciali. Tali sessioni tuttavia non saranno mostrate in streaming (diversamente da quanto fatto al Google I/O).

Nonostante si tratti di un evento prettamente dedicato al software, la WWDC 2018 potrebbe essere anche il palcoscenico perfetto per il lancio di qualche dispositivo hardware. In passato si è rumoreggiato del possibile lancio di iPhone SE 2018 (anche se nuovi rumor suggeriscono una presentazione a Settembre) o di un nuovo iPad Pro.

VIA