Home > News > La fusione tra Bada e Tizen è ancora incerta

La fusione tra Bada e Tizen è ancora incerta

In questi giorni tutti stanno dando per scontato che la fusione tra Bada e Tizen sia già stata pianificata ma, a quanto pare, non è così...

Tizen e Bada

Samsung ha infatti dichiarato al sito All ThingsD che la fusione tra Bada e Tizen è si in considerazione, ma le parti non sono ancora arrivate a un accordo finale:

“Samsung and other members of Tizen Association have not made a firm decision regarding the merge of bada and Tizen,” Samsung said in a statement. “We are carefully looking at it as an option to make the platforms serve better for customers. As Samsung’s essential part of multi-platform portfolio, bada will continue to play an important role in democratizing smartphone experience in all markets. Samsung will also support open source based development and continue to work together with other industry stakeholders.”

I principali player in campo sono Samsung, Intel e la Linux Foundation.

A rigor di logica tutti avrebbero da guadagnare dalla fusione tra Bada e Tizen, ma è anche certo, visto che difficilmente si può tornare indietro da scelte simili, che nessuno vorrà perdere influenza sul progetto o la possibilità di indirizzare lo sviluppo del nuovo OS.

Alla fine probabilmente arriveranno ad un accordo soddisfacente per tutti, ma bisognerà attenere ancora qualche giorno.

Fonte: 
Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 
Produttori: 

In questi giorni tutti stanno dando per scontato che la fusione tra Bada e Tizen sia già stata pianificata ma, a quanto pare, non è così…

Tizen e Bada

Samsung ha infatti dichiarato al sito All ThingsD che la fusione tra Bada e Tizen è si in considerazione, ma le parti non sono ancora arrivate a un accordo finale:

“Samsung and other members of Tizen Association have not made a firm decision regarding the merge of bada and Tizen,” Samsung said in a statement. “We are carefully looking at it as an option to make the platforms serve better for customers. As Samsung’s essential part of multi-platform portfolio, bada will continue to play an important role in democratizing smartphone experience in all markets. Samsung will also support open source based development and continue to work together with other industry stakeholders.”

I principali player in campo sono Samsung, Intel e la Linux Foundation.

A rigor di logica tutti avrebbero da guadagnare dalla fusione tra Bada e Tizen, ma è anche certo, visto che difficilmente si può tornare indietro da scelte simili, che nessuno vorrà perdere influenza sul progetto o la possibilità di indirizzare lo sviluppo del nuovo OS.

Alla fine probabilmente arriveranno ad un accordo soddisfacente per tutti, ma bisognerà attenere ancora qualche giorno.

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 
Produttori: