Home > News > Jolla Phone debutta in Europa a 399 euro

Jolla Phone debutta in Europa a 399 euro

jolla_phone_europa

Giusto in tempo per le prossime festività natalizie, il Jolla Phone, smartphone basato sulla piattaforma Sailfish OScome annunciato nei giorni scorsi è negli scaffali dei negozi della Finlandia, ma nelle prossime settimane raggiungerà ben 130 mercati, tra i quali i maggiori d’Europa e, quindi, anche l’Italia, proposto ad un prezzo di vendita al pubblico di 399 euro.

jolla_phone_europa

Il Jolla Phone è il primo smartphone dell’omonima azienda finlandese, che è nata dalle ceneri del team Nokia responsabile della progettazione del sistema operativo Meego e dello smartphone Nokia N9, primo ed unico Meego Phone della casa finnica.

Il Jolla Phone riprende il discorso proprio dove Nokia l’aveva interrotto, riportando in vita le caratteristiche di Meego, riproposte nel nuovo sistema operativo Sailfish OS, caratterizzato principalmente da un’interfaccia utente basata sullo swipe, ovvero lo scorrimento delle dita nelle 4 direzioni principali, che consente di effettuare la maggior parte delle funzioni dello smartphone.

Qualche giorno fa abbiamo avuto modo di vedere il Jolla Phone in un primo video unboxing, ma cerchiamo di conoscerlo meglio, partendo dalle caratteristiche tecniche del dispositivo.

Il Jolla Phone è dotato di un display da 4,5 pollici di tipo IPS con risoluzione qHD, tecnologia multitouch a 5 punti e protetto da un vetro Gorilla Glass 2. Nel retro del dispositivo troviamo una fotocamera principale da 8 megapixel, mentre frontalmente ne troviamo una da 2 megapixel.

All’interno del Jolla Phone, a motorizzarlo, troviamo un processore dual core Qualcomm Snapdragon 400 da 1.4 GHz con tecnologia Krait, GPU Adreno 305, il tutto supportato da 1 GB di memoria RAM e 16 GB di memoria interna dedicati allo storage dei dati ed espandibili tramite schede di memoria di tipo microSD.

Ad animare il Jolla Phone troviamo il sistema operativo Sailfish OS, sviluppato da ex dipendenti Nokia e successore di Meego. Come abbiamo accennato questa piattaforma si basa molto sulle gestures ed è in grado di eseguire le applicazioni Android. Al momento del lancio Sailfish OS conta già 85.000 applicazioni Android compatibili scaricabili dal proprio store virtuale Yandex che troviamo preinstallato nel dispositivo.

Per quanto riguarda le dimensioni del Jolla Phone esse sono di 131 millimetri di altezza x 68 millimetri di larghezza x 9,9 millimetri di spessore, il tutto racchiuso in un peso di 141 grammi, comprensivo della batteria da 2.100 mAh la cui autonomia, secondo quanto dichiarato dall’azienda produttrice, dovrebbe essere di circa 500 ore in standby e di circa 7 ore in conversazione sotto rete 2G/3G.

Il Jolla Phone non manca di quasi tutti i moduli di connettività, tra i quali l’LTE ed è disponibile in 9 varianti di colore. A riguardo ricordiamo inoltre che sono disponibili, separatamente, le Smart Cover intercambiabili che consentono agli utenti di cambiare l’aspetto dello smartphone in qualsiasi momento, scegliendo il colore preferito per la cover posteriore.

Come abbiamo accennato una particolarità del Jolla Phone, dovuta al sistema operativo Sailfish OS, è quella di essere compatibile con le applicazioni Android, ma non è semplicissima l’installazione in quanto è necessario caricare il pacchetto apk delle applicazioni del sistema operativo del robottino verde, non essendo disponibile direttamente il Google Play Store.

Inoltre, ad oggi, il Jolla Phone pare abbia venduto circa un milione di dispositivi in pre-ordine, ma restiamo un po’ scettici sulle sue possibilità di successo in un mercato in cui Android, Windows Phone e iOS hanno lasciato davvero poco spazio di manovra per gli eventuali altri competitor, soprattutto per una realtà di nicchia come quella proposta dall’azienda finlandese.

Per concludere, prima di lasciarvi, qui di seguito un breve video di presentazione ufficiale del dispositivo: buona visione!

Via