Home > Apple > Il jailbreak beta per iDevice a 32 bit con iOS 9 disponibile al download

Il jailbreak beta per iDevice a 32 bit con iOS 9 disponibile al download

Lo sviluppatore jk9357 ha annunciato di aver rilasciato una versione beta di un nuovo tool in grado di eseguire il jailbreak su iPhone, iPad ed iPod Touch dotati di una CPU a 32 bit e di sistema operativo iOS 9. Il nome del tool è Home Depot e, trattandosi ancora di un progetto in fase beta, il funzionamento non è garantito al 100% su tutti gli iDevice.

Per chi non lo sapesse, il jailbreak è la versione Apple dell’accesso ai permessi di root relativamente agli smartphone Android. Grazie infatti al jailbreak, è possibile personalizzare in maniera profonda il proprio iPhone, iPad o iPod Touch attraverso dei particolari tweek presenti nello store di Cydia.

In particolare, lo sviluppatore ha fatto sapere che gli iDevice supportati sono:

  • iPhone 4s: iOS 9.2, 9.2.1, 9.3, 9.3.1, 9.3.2, 9.3.3, 9.3.4
  • iPhone 5 (GSM): iOS 9.3.3, 9.3.4
  • iPhone 5 (Internazionale): iOS 9.1, 9.2, 9.2.1, 9.3.2, 9.3.3, 9.3.4
  • iPhone 5c (GSM): iOS 9.2.1, 9.3.2, 9.3.3, 9.3.4
  • iPhone 5c (Internazionale): iOS 9.3.2, 9.3.3
  • iPad 2 (WiFi, GSM, CDMA, 2012): iOS 9.1, 9.2, 9.2.1, 9.3, 9.3.1, 9.3.2, 9.3.3, 9.3.4
  • iPad mini (WiFi): iOS 9.2.1, 9.3.2, 9.3.3
  • iPad 3 (WiFi): iOS 9.3.4
  • iPad 3 (GSM): iOS 9.3.1
  • iPad 3 (CDMA): iOS 9.3.2, 9.3.3
  • iPad 4: iOS 9.2.1
  • iPod touch 5 (Sperimentale): iOS 9.1, 9.3.2, 9.3.3, 9.3.4

Come potete vedere, i sistemi operativi supportati sono iOS 9.3.1, 9.3.2, 9.3.3 e 9.3.4 mentre, almeno per il momento, su iOS 9.3.5 non funziona. Nel caso foste interessati a Home Depot, vi basterà scaricare la versione beta direttamente dal server dello sviluppatore e caricarlo sul vostro iDevice. Per installarlo, potete utilizzare la guida che si basa sul metodo Impactor (grazie ai colleghi di iDownloadBlog).

Alla luce di tutto ciò che vi abbiamo detto, vi consigliamo l’utilizzo di questo tool, almeno nelle condizioni attuali, solamente nel caso in cui aveste la necessità impellente di effettuare il jailbreak sul vostro dispositivo. In alternativa, meglio attendere che il tool venga affinato.

VIA