Home > News > iPhone 5: sostituzione gratuita del tasto di accensione

iPhone 5: sostituzione gratuita del tasto di accensione

iphone_5_home_insert

L’azienda di Cupertino, spesso attenta alla propria clientela soprattutto per quanto riguarda l’assistenza post vendita, ha avviato un programma di sostituzione gratuita del tasto di accensione difettoso per gli smartphone iPhone 5.

iphone_5_home_insert

La campagna lanciata da Apple risulta quindi essere la pronta risposta alle lamentele di diversi clienti che, negli ultimi mesi, hanno riscontrato malfunzionamenti del pulsante on/off dell’iPhone 5 e, nella fattispecie, gli smartphone a soffrire di questo problema sono un gruppo limitato, infatti si tratta soprattutto dei melafonini  prodotti durante la primavera del 2013.

Il malfunzionamento è molto semplice da rilevare, basta premere il tasto d’accensione dell’iPhone 5, sia per avviarlo, sia per interrompere la fase di stand-by e se il terminale non risponde ai comandi, vuol dire che il pulsante è difettoso.

Nei casi meno gravi, la ripetuta pressione del tasto in questione dell’iPhone 5 permette di sbloccare il dispositivo, ma talvolta è addirittura necessario il collegamento al computer e l’avvio tramite iTunes e per questo motivo Apple ha deciso di rispondere prontamente al problema.

iPhone 5: come farsi sostituire gratuitamente il tasto di accensione difettoso

L’azienda di Cupertino, attraverso il suo sito ufficiale, ha messo a disposizione dei clienti un’apposita pagina, grazie alla quale è possibile inserire il numero di serie del proprio iPhone 5 per verificare se questo faccia parte del programma di sostituzione e, in caso di risposta affermativa, dal prossimo 2 Maggio sarà possibile usufruire della riparazione gratuita.

La sostituzione del pulsante Standby/Riattiva, così come indicato sulla pagina ufficiale, viene effettuata esclusivamente attraverso i centri riparazione Apple autorizzati e la procedura richiede dai 4 ai 6 giorni dal momento in cui l’azienda riceve lo smartphone malfunzionante, che può essere consegnato in modalità Carry-In o Mail-In.

Nel caso si volesse usufruire della modalità Carry-In, bisognerà recarsi in un Apple Store o presso un rivenditore aderente all’iniziativa per verificare il difetto del proprio iPhone 5 e, qualora quest’ultimo fosse riscontrato, sarà preso in carico dal personale, inviato al centro riparazioni e si riceverà una notifica non appena sarà pronto per il ritiro.

Nel caso in cui, invece, si volesse utilizzare la modalità Mail-In, sarà Apple stessa che invierà al cliente un confezione preaffrancata con la quale sarà possibile spedire lo smartphone per la riparazione.

Le attenzioni di Apple poste al caso non finiscono qui e, infatti, l’azienda di Cupertino ha messo a disposizione dei consigli su come preparare il proprio iPhone 5 prima di consegnarlo o inviarlo per la sostituzione, che vi riportiamo qui di seguito:

  • Effettuare un backup dei dati su iTunes o iCloud
  • Disattivare la funzione Trova Il Mio iPhone
  • Cancellare i dati e le impostazioni dall’omonimo menu di Generali
  • Aggiornare obbligatoriamente lo smartphone ad iOS 7 a seguito della riparazione

In tutto ciò Apple, ovviamente, preavvisando il cliente si riserva di effettuare l’intera procedura di sostituzione a pagamento a carico di quest’ultimo, qualora il malfunzionamento del tasto d’accensione non fosse causato da un difetto di produzione quanto, piuttosto, da un cattivo uso del terminale.

Via