Home > News > iPhone 5 e Scratchgate: tanti graffi sulla scocca dopo due mesi di utilizzo

iPhone 5 e Scratchgate: tanti graffi sulla scocca dopo due mesi di utilizzo

Una scocca sin troppo soggetta a graffiarsi quella dell'iPhone 5. Salvo il caso in cui si decida di utilizzare una cover protettiva, con tanti saluti al design curato ed allo spessore ridotto sino ai minimi termini

iPhone 5

L'esordio sul mercato dell'iPhone 5 è stato accompagnato da diverse critiche, così come avviene da qualche anno per ogni prodotto targato Apple: tra le più diffuse indubbiamente quelle relative al fenomeno ribatezzato "Scuffgate" o "Scratchgate".

A dire degli utenti, infatti, la scocca del nuovo melafonino sarebbe troppo soggetta a graffiarsi e ciò anche con un utilizzo del tutto normale del terminale: la ragione sarebbe da ricercare nel procedimento di verniciatura dell'alluminio utilizzato per realizzare il device.

Se già all'apertura della confezione di vendita numerosi neo possessori dell'iPhone 5 hanno avuto la cattiva sorpresa di trovare un modello con la scocca graffiata o scheggiata, in molti si chiedono quale sia stata la sorte dei terminali che, al contrario, sul mercato sono arrivati immacolati. A tale interrogativo ha provato a rispondere lo staff della Webzine Gizmodo, che ha realizzato un interessante confronto fotografico tra un iPhone 5 utilizzato sin dall'acquisto con una cover protettiva ed un altro usato "nature".

Ebbene, neanche a dirlo, le differenze tra i due modelli sono evidenti: quello che ha potuto contare sulla protezione offerta dalla cover, infatti, non presenta segni di usura, l'altro, invece, è pieno di graffi o di piccole zone della scocca in cui la vernice è saltata, per la maggior parte dei casi in prossimità dei bordi.

Ci chiediamo, a questo punto, che senso abbia puntare tanto sul design, sulla nobiltà dei materiali e sullo spessore ridotto sino ai minimi termini, quando poi è necessario utilizzare una cover protettiva per evitare che a distanza di qualche mese il melafonino sembri appena uscito da uno stress test?

Vi lasciamo ad alcune delle immagini pubblicate dallo staff di Gizmodo.

Fateci sapere con un commento qual è la vostra esperienza con l'iPhone 5: avete notato anche voi una spiccata tendenza della scocca a graffiarsi? E, in caso affermativo, che rimedi avete adottato?

Immagini: 
iPhone 5 usato con case
iPhone 5 usato con case
iPhone 5: confronto tra quello senza case e quello con case
iPhone 5 senza case
iPhone 5 senza case
iPhone 5 senza case
Scheda Tecnica: 
Fonte: 
Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 
Produttori: 

Una scocca sin troppo soggetta a graffiarsi quella dell'iPhone 5. Salvo il caso in cui si decida di utilizzare una cover protettiva, con tanti saluti al design curato ed allo spessore ridotto sino ai minimi termini

iPhone 5

L'esordio sul mercato dell'iPhone 5 è stato accompagnato da diverse critiche, così come avviene da qualche anno per ogni prodotto targato Apple: tra le più diffuse indubbiamente quelle relative al fenomeno ribatezzato "Scuffgate" o "Scratchgate".

A dire degli utenti, infatti, la scocca del nuovo melafonino sarebbe troppo soggetta a graffiarsi e ciò anche con un utilizzo del tutto normale del terminale: la ragione sarebbe da ricercare nel procedimento di verniciatura dell'alluminio utilizzato per realizzare il device.

Se già all'apertura della confezione di vendita numerosi neo possessori dell'iPhone 5 hanno avuto la cattiva sorpresa di trovare un modello con la scocca graffiata o scheggiata, in molti si chiedono quale sia stata la sorte dei terminali che, al contrario, sul mercato sono arrivati immacolati. A tale interrogativo ha provato a rispondere lo staff della Webzine Gizmodo, che ha realizzato un interessante confronto fotografico tra un iPhone 5 utilizzato sin dall'acquisto con una cover protettiva ed un altro usato "nature".

Ebbene, neanche a dirlo, le differenze tra i due modelli sono evidenti: quello che ha potuto contare sulla protezione offerta dalla cover, infatti, non presenta segni di usura, l'altro, invece, è pieno di graffi o di piccole zone della scocca in cui la vernice è saltata, per la maggior parte dei casi in prossimità dei bordi.

Ci chiediamo, a questo punto, che senso abbia puntare tanto sul design, sulla nobiltà dei materiali e sullo spessore ridotto sino ai minimi termini, quando poi è necessario utilizzare una cover protettiva per evitare che a distanza di qualche mese il melafonino sembri appena uscito da uno stress test?

Vi lasciamo ad alcune delle immagini pubblicate dallo staff di Gizmodo.

Fateci sapere con un commento qual è la vostra esperienza con l'iPhone 5: avete notato anche voi una spiccata tendenza della scocca a graffiarsi? E, in caso affermativo, che rimedi avete adottato?

Immagini: 
iPhone 5 usato con case
iPhone 5 usato con case
iPhone 5: confronto tra quello senza case e quello con case
iPhone 5 senza case
iPhone 5 senza case
iPhone 5 senza case
Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 
Produttori: