Home > News > iPhone 2.0 beta: arriva il supporto al geo-tagging

iPhone 2.0 beta: arriva il supporto al geo-tagging

Apple continua nell'aggiunta di nuove funzionalità alla nuova release 2.0 del firmware dell'iPhone. Secondo AppleInsider infatti, l'ultima versione rilasciata avrebbe aggiunto la funzione di geo-tagging alle foto scattate con la fotocamera.

Il nuovo firmware 2.0 in versione beta, chiede infatti all'utente l'autorizzazione prima di trasmettere le proprie informazioni riguardo la località.

Apple attualmente utilizza il Wi-Fi e la rete cellulare per individuare i luoghi, ma si vocifera di una probabile aggiunta delle coordinate GPS nella prossima generazione di iPhone.

In sostanza, il geo-tagging è il processo di identificazione geografica attraverso il quale vengono aggiunti metadati ai file multimediali, come ad esempio coordinate di latitudine e longitudine o addirittura nomi di luoghi, in modo che questi file possono essere archiviati e ricercati in base al luogo di origine.

Fonte: AppleInsider

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Apple continua nell’aggiunta di nuove funzionalità alla nuova release 2.0 del firmware dell’iPhone. Secondo AppleInsider infatti, l’ultima versione rilasciata avrebbe aggiunto la funzione di geo-tagging alle foto scattate con la fotocamera.

Il nuovo firmware 2.0 in versione beta, chiede infatti all’utente l’autorizzazione prima di trasmettere le proprie informazioni riguardo la località.

Apple attualmente utilizza il Wi-Fi e la rete cellulare per individuare i luoghi, ma si vocifera di una probabile aggiunta delle coordinate GPS nella prossima generazione di iPhone.

In sostanza, il geo-tagging è il processo di identificazione geografica attraverso il quale vengono aggiunti metadati ai file multimediali, come ad esempio coordinate di latitudine e longitudine o addirittura nomi di luoghi, in modo che questi file possono essere archiviati e ricercati in base al luogo di origine.

Fonte: AppleInsider

Sistema Operativo: 
Contenuto: