Home > Apple > iPad Pro 2018, saranno 6 i modelli presenti all’appello

iPad Pro 2018, saranno 6 i modelli presenti all’appello

La società di analisi Appsee ha individuato che gli identificatori dei modelli “iPad8,1”, “iPad8,2”, “iPad8,3”, “iPad8,4”, “iPad8,5” e “iPad8,8” sono comparsi nella sua piattaforma. Facendo una semplice addizione, gli iPad Pro 2018 saranno ben 6.

Appsee deve ancora individuare ogni riferimento a “iPad8, 6 “o” iPad8,7 “nei suoi registri, ma è probabile che si tratti di varianti con tagli di memoria molto elevati.

I registri suggeriscono anche che ci sono due diverse risoluzioni di display iPad Pro in uso e che sono uguali ai modelli esistenti da 10,5 pollici e 12,9 pollici. Mentre i registri indicano la potenziale risoluzione, non sono in grado di determinare le dimensioni fisiche di ciascun dispositivo.

Le indicazioni portano a pensare che potrebbero avere una dimensione dello schermo simile ma con una cornice più piccola e con conseguente riduzione complessiva delle dimensioni, oppure l’eliminazione del modello da 10,5 pollici e l’aggiunta di un modello da 11 pollici avente la stesa risoluzione.

I primi quattro identificatori dei modelli apparentemente hanno la risoluzione di 1.112 x 834 punti mentre i due superiori hanno 1.366 x 1.024 punti. Poiché iPad Pro utilizza un modificatore ad alta risoluzione a 2x, le risoluzioni effettive vengono raddoppiate, risultando rispettivamente in 2.224 x 1.668 pixel e 2.732 x 2.048 pixel.

I dati suggeriscono anche che gli schermi avranno gli stessi rapporti di aspetto 4:3 dei modelli attuali (e di tutti gli iPad sin dal primo modello), nonostante eventuali potenziali variazioni nelle dimensioni.

Allontanandoci un po’ da questi dati e abbracciando quelle che sono le indiscrezioni, le voci suggeriscono che gli iPad Pro 2018 utilizzeranno il Face ID anziché il Touch ID, rendendo completo il passaggio alla nuova tecnologia. A bordo dovrebbe anche essere presente il SoC A12X Bionic.

Si dice anche che i nuovi modelli saranno in grado di supportare l’uscita 4K HDR per schermi esterni e TV, utilizzando una porta USB-C integrata. Un nuovo pannello Impostazioni apparentemente consentirà il controllo sulla risoluzione, la luminosità e l’attivazione e la disattivazione dell’HDR. 

VIA