Home > Apple > Alcuni impiegati Apple hanno in test a casa lo speaker con Siri?

Alcuni impiegati Apple hanno in test a casa lo speaker con Siri?

Siri

Si fanno sempre più pressanti le voci relative ad Apple e al possibile esordio di un nuovo e inedito prodotto basato esclusivamente sull’assistente digitale Siri. Lo speaker stand alone (comprendente molto probabilmente anche un display) sarebbe in grado di farci accedere a moltissime informazioni online, così come a gestire interamente la demotica mediante HomeKit o acquistare oggetti e servizi da rivenditori partner.

Lo speaker di Apple con Siri già in test nelle famiglie dei dipendenti?

Le attuali indiscrezioni riportano la presentazione di questo speaker già al WWDC 2017 che prenderà il via il 5 Giugno. Tuttavia, una recentissima indiscrezione proveniente da Bloomberg ci avvisa che la presentazione del prodotto è talmente vicina che alcuni dipendenti Apple avrebbero ricevuto il compito di portare a casa i vari prototipi e testarli in famiglia.

Apple speaker Siri concept

concept basato su Mac Pro

Non si tratterebbe della prima volta che Apple concede ai propri dipendenti il compito di testare prodotti non ancora rilasciati sul mercato nelle loro case private. Certo è che i documenti di non divulgazione di nessuna notizia riguardante quel determinato prodotto impediscono l’emergere di fotografie e informazioni leaked sul web.

La concorrenza è già molto serrata

La concorrenza per Apple è già molto serrata, dal momento che Amazon ha in campo ormai due generazioni di dispositivi Echo (l’ultimo arrivato, Ecco Show, è dotato anche di un display), Google è sul mercato degli smart speaker da diversi mesi e Microsoft in partnership con HARMAN ha fatto esordire di recente uno speaker basato su Cortana.

In attesa di avere maggiori informazioni su questo nuovo prodotto Apple o comunque che arrivi il WWDC 2017 per scoprire la realtà, vi vogliamo ricordare che il nuovo iPad di Apple non supporta il risveglio mediante la hotword “Hey Siri”, nonostante sia dotato del co-processore M9.

VIA  FONTE