Home > News > Il ritorno di Napster

Il ritorno di Napster

A partire dallo scorso martedì Napster ha messo a disposizione, per il solo mercato degli Stati Uniti, il nuovo negozio online per l'acquisto di brani musicali DRM-free, entrando in competizione con gli attuali dominatori del mercato Amazon e iTunes.

Napster, rinata dalle ceneri della celebre rete peer-to-peer, propone un catalogo di ben 6 milioni di brani delle principali etichette discografiche e di altre etichette indipendenti. Ogni brano ha un costo di 0.99 dollari, mentre un album completo è disponibile al costo di 9,90 dollari.

Sebbene Napster speri di riuscire a superare iTunes, gli analisti sono scettici, non prevedendo un immediato successo di Napster a causa della larga diffusione di iTunes, che rappresenta il 70% di tutti gli acquisti di musica online negli Stati Uniti con circa 4 miliardi di canzoni vendute dalla sua apertura nel 2003.

Fonte: Italia SW

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

A partire dallo scorso martedì Napster ha messo a disposizione, per il solo mercato degli Stati Uniti, il nuovo negozio online per l’acquisto di brani musicali DRM-free, entrando in competizione con gli attuali dominatori del mercato Amazon e iTunes.

Napster, rinata dalle ceneri della celebre rete peer-to-peer, propone un catalogo di ben 6 milioni di brani delle principali etichette discografiche e di altre etichette indipendenti. Ogni brano ha un costo di 0.99 dollari, mentre un album completo è disponibile al costo di 9,90 dollari.

Sebbene Napster speri di riuscire a superare iTunes, gli analisti sono scettici, non prevedendo un immediato successo di Napster a causa della larga diffusione di iTunes, che rappresenta il 70% di tutti gli acquisti di musica online negli Stati Uniti con circa 4 miliardi di canzoni vendute dalla sua apertura nel 2003.

Fonte: Italia SW

Sistema Operativo: 
Contenuto: