Home > News > Il Pentagono approva Android per il Dipartimento della Difesa mentre iOS è in attesa

Il Pentagono approva Android per il Dipartimento della Difesa mentre iOS è in attesa

Dagli Stati Uniti arriva un'ulteriore conferma della costante ascesa di Android: al Pentagono è stato approvato il primo smartphone basato sull'OS mobile di Google per un utilizzo ufficiale nell'ambito delle attività del Dipartimento della Difesa.

Pentagono

Sembra, inoltre, che al momento al Pentagono stiano effettuando dei test anche su dispositivi iOS per un uso analogo. Si tratta questa di un'ulteriore riprova del momento difficile che gli smartphone Blackberry stanno attraversando: erano stati proprio i terminali di RIM, infatti, quelli ritenuti più sicuri dal governo USA.

Al momento è solo uno lo smartphone Android approvato dal Pentagono. si tratta del Dell Venue. Il terminale deve essere basato su Android 2.2 Froyo ed essere privo del Market prima di poter essere utilizzato dal personale del Dipartimento della Difesa statunitense. Altra modifica apportata è quella relativa alla navigazione Web, permessa solo sfruttando i server del Dipartimento.

Per quanto riguarda i test del Pentagono su dispositivi iOS, sembra che le maggiori difficoltà incontrate siano quelle relative alla personalizzazione, impedita dalla chiusura del sistema adottato da Apple ed al sistema di tracciabilità, difficilmente compatibile con le esigenze di riservatezza del personale del Dipartimento della Difesa.

Fonte: Dipartimento della Difesa USA (via BGR)

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 

Dagli Stati Uniti arriva un'ulteriore conferma della costante ascesa di Android: al Pentagono è stato approvato il primo smartphone basato sull'OS mobile di Google per un utilizzo ufficiale nell'ambito delle attività del Dipartimento della Difesa.

Pentagono

Sembra, inoltre, che al momento al Pentagono stiano effettuando dei test anche su dispositivi iOS per un uso analogo. Si tratta questa di un'ulteriore riprova del momento difficile che gli smartphone Blackberry stanno attraversando: erano stati proprio i terminali di RIM, infatti, quelli ritenuti più sicuri dal governo USA.

Al momento è solo uno lo smartphone Android approvato dal Pentagono. si tratta del Dell Venue. Il terminale deve essere basato su Android 2.2 Froyo ed essere privo del Market prima di poter essere utilizzato dal personale del Dipartimento della Difesa statunitense. Altra modifica apportata è quella relativa alla navigazione Web, permessa solo sfruttando i server del Dipartimento.

Per quanto riguarda i test del Pentagono su dispositivi iOS, sembra che le maggiori difficoltà incontrate siano quelle relative alla personalizzazione, impedita dalla chiusura del sistema adottato da Apple ed al sistema di tracciabilità, difficilmente compatibile con le esigenze di riservatezza del personale del Dipartimento della Difesa.

Fonte: Dipartimento della Difesa USA (via BGR)

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: