Home > News > Il fenomeno del Social Networking sul telefonino impazza nell’estate del 2008

Il fenomeno del Social Networking sul telefonino impazza nell’estate del 2008

Milano, 6 agosto 2008 - Oggi oltre 250 milioni di persone nel mondo frequentano un Social Network dal loro computer e già 45 milioni si sono iscritti ad almeno un Social Network dal loro telefonino - rileva Buongiorno sulla base di dati forniti dalla società Informa - e con l’arrivo dell’estate questo fenomeno vivrà un vero e proprio picco. Non si tratta di una moda passeggera: si stima che entro il 2012  un possessore di cellulare su 5 utilizzerà questo genere di servizi.

Esempio di Social Network

Il Social Network sul cellulare sarà dunque la killer application che permetterà di comunicare e condividere con gli amici i momenti più interessanti della vita quotidiana ovunque e in ogni momento, poiché le cose più interessanti avvengono quando si è in giro e non seduti alla scrivania davanti al computer.

In Europa il 30% degli utenti di telefonia mobile iscritti ad un Social Network vi accede con il cellulare per aggiornare il proprio status, inviare immagini e aggiungere amici alle proprie liste (fonte Nielsen); una volta tanto non sono gli americani a guidare la classifica per numero di utenti e società attive che propongono servizi, ma i calorosi Paesi mediterranei, con in testa l’Italia, seguiti dai Paesi del continente Asiatico.

Non più esclusivo interesse di semplici appassionati, negli ultimi tempi il fenomeno del “Mobile Social Networking” sta ricevendo una crescente attenzione sui media. Inoltre, come per ogni nuovo trend che si rispetti, cominciano già a delinearsi diverse tribù di utilizzatori: dagli Utenti Alfa, amanti delle novità e sempre pronti ad adottare ogni nuova interfaccia, ai Collezionisti, chesegnalano i contenuti più interessanti presenti in rete, sino ai Digital Natives, nati dopo gli anni 80 e cresciuti nella società digitale.(Fonte: Informa)

“Da sempre nella nostra cultura il luogo dove ci si incontra e si chiacchiera è la piazza,  un’invenzione tipicamente italiana che nasce architettonicamente nei Comuni del tardo Medioevo”, afferma Lucia Predolin, Head of Marketing di Buongiorno S.p.A. “Quel che è veramente nuovo è che la tecnologia di Internet e dei cellulari renda possibile incontrarsi in enormi piazze digitali, ormai senza confini geografici, ove si possono mantenere contatti continuativi anche quando non si è fisicamente o temporalmente vicini . In queste piazze digitali  a cui si accede con il cellulare o con il computer, rispondere a due semplici domande “Cosa sto facendo? e che fai  tu?” - il cosiddetto status update - è la vera essenza - nonché attività principale - della conversazione nei Social Network. Leggere lo status update degli amici è un modo per sapere sempre che fanno, che emozioni stanno provando, dove sono. La creatività nell'espressione dello status update si scatena con il telefonino dotato di macchina fotografica che immortala le immagini divertenti. Il Social Networking con il cellulare tende ad essere più divertente e usato da più persone di quello svolto col computer, stando seduti alla propria scrivania.”

L’italiana Buongiorno Spa è in una posizione ideale per beneficiare delle opportunità offerte da questo fenomeno del Mobile Social Networking, perchè specializzata nell’offerta di mobile entertainment e con un’esperienza di circa 10 anni nello sviluppo di soluzioni per comunicare diverse dalla teelfonata e dal SMS Buongiorno ha annunciato il lancio a breve di una soluzione specifica per il Mobile Social Networking, che si può provare per il momento “solo su invito” collegandosi da cellulare, aprendo una sessione Internet, inserendo il link http://m.blinko.com/e il codice di invito:11172.

“I Social Network stanno diventando così pervasivi che c’è già chi mette in guardia dalle possibili degenerazioni del fenomeno quali le insistenti richieste di amicizia di semplici conoscenti incontrati a una festa e mai più rivisti, la proliferazione di applicazioni inutili, con test del tipo “quanto sei stupido da uno a dieci”, e la sindrome da propagazione dei Social Network che affligge chi li segue tutti e passa più tempo a parlare con gli amici sul web che a incontrarli di persona. Il nostro obiettivo non è creare una nuova soluzione invasiva come tante altre, ma offrire alle persone un reale contributo per il mantenimento delle relazioni interpersonali con la cerchia più stretta degli amici salvaguardando in maniera totale la privacy di ogni partecipante al network”, ha concluso Lucia Predolin.

Fonte: Press Release

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Milano, 6 agosto 2008 – Oggi oltre 250 milioni di persone nel mondo frequentano un Social Network dal loro computer e già 45 milioni si sono iscritti ad almeno un Social Network dal loro telefonino – rileva Buongiorno sulla base di dati forniti dalla società Informa – e con l’arrivo dell’estate questo fenomeno vivrà un vero e proprio picco. Non si tratta di una moda passeggera: si stima che entro il 2012  un possessore di cellulare su 5 utilizzerà questo genere di servizi.

Esempio di Social Network

Il Social Network sul cellulare sarà dunque la killer application che permetterà di comunicare e condividere con gli amici i momenti più interessanti della vita quotidiana ovunque e in ogni momento, poiché le cose più interessanti avvengono quando si è in giro e non seduti alla scrivania davanti al computer.

In Europa il 30% degli utenti di telefonia mobile iscritti ad un Social Network vi accede con il cellulare per aggiornare il proprio status, inviare immagini e aggiungere amici alle proprie liste (fonte Nielsen); una volta tanto non sono gli americani a guidare la classifica per numero di utenti e società attive che propongono servizi, ma i calorosi Paesi mediterranei, con in testa l’Italia, seguiti dai Paesi del continente Asiatico.

Non più esclusivo interesse di semplici appassionati, negli ultimi tempi il fenomeno del “Mobile Social Networking” sta ricevendo una crescente attenzione sui media. Inoltre, come per ogni nuovo trend che si rispetti, cominciano già a delinearsi diverse tribù di utilizzatori: dagli Utenti Alfa, amanti delle novità e sempre pronti ad adottare ogni nuova interfaccia, ai Collezionisti, chesegnalano i contenuti più interessanti presenti in rete, sino ai Digital Natives, nati dopo gli anni 80 e cresciuti nella società digitale.(Fonte: Informa)

“Da sempre nella nostra cultura il luogo dove ci si incontra e si chiacchiera è la piazza,  un’invenzione tipicamente italiana che nasce architettonicamente nei Comuni del tardo Medioevo”, afferma Lucia Predolin, Head of Marketing di Buongiorno S.p.A. “Quel che è veramente nuovo è che la tecnologia di Internet e dei cellulari renda possibile incontrarsi in enormi piazze digitali, ormai senza confini geografici, ove si possono mantenere contatti continuativi anche quando non si è fisicamente o temporalmente vicini . In queste piazze digitali  a cui si accede con il cellulare o con il computer, rispondere a due semplici domande “Cosa sto facendo? e che fai  tu?” – il cosiddetto status update – è la vera essenza – nonché attività principale – della conversazione nei Social Network. Leggere lo status update degli amici è un modo per sapere sempre che fanno, che emozioni stanno provando, dove sono. La creatività nell’espressione dello status update si scatena con il telefonino dotato di macchina fotografica che immortala le immagini divertenti. Il Social Networking con il cellulare tende ad essere più divertente e usato da più persone di quello svolto col computer, stando seduti alla propria scrivania.”

L’italiana Buongiorno Spa è in una posizione ideale per beneficiare delle opportunità offerte da questo fenomeno del Mobile Social Networking, perchè specializzata nell’offerta di mobile entertainment e con un’esperienza di circa 10 anni nello sviluppo di soluzioni per comunicare diverse dalla teelfonata e dal SMS Buongiorno ha annunciato il lancio a breve di una soluzione specifica per il Mobile Social Networking, che si può provare per il momento “solo su invito” collegandosi da cellulare, aprendo una sessione Internet, inserendo il link http://m.blinko.com/e il codice di invito:11172.

“I Social Network stanno diventando così pervasivi che c’è già chi mette in guardia dalle possibili degenerazioni del fenomeno quali le insistenti richieste di amicizia di semplici conoscenti incontrati a una festa e mai più rivisti, la proliferazione di applicazioni inutili, con test del tipo “quanto sei stupido da uno a dieci”, e la sindrome da propagazione dei Social Network che affligge chi li segue tutti e passa più tempo a parlare con gli amici sul web che a incontrarli di persona. Il nostro obiettivo non è creare una nuova soluzione invasiva come tante altre, ma offrire alle persone un reale contributo per il mantenimento delle relazioni interpersonali con la cerchia più stretta degli amici salvaguardando in maniera totale la privacy di ogni partecipante al network”, ha concluso Lucia Predolin.

Fonte: Press Release

Sistema Operativo: 
Contenuto: