Home > News > I dettagli di Windows 8 on Arm System, svelati direttamente dalla Microsoft

I dettagli di Windows 8 on Arm System, svelati direttamente dalla Microsoft

Nella giornata di ieri il presidente della divisione Windows e Windows Live, Steven Sinofsky, ha presentato le features che saranno presenti nei sistemi mobile con architettura ARM, vediamo le principali dopo il salto.

Innanzitutto ci sarà la condivisione, come avrete oramai già potuto notare dalla developer preview per i sistemi desktop, dell’interfaccia Metro, che si evolve da quella oramai conosciuta su Windows Phone 7, per approdare sui nuovi device, con un lancio che la Microsoft prevede quasi contemporaneo per le 2 versioni! Ma restiamo su quella che a noi interessa maggiormente, cioè WOA, come viene familiarmente chiamato dall’acronimo Windows On ARM, la quale poggerà sullo stesso core delle versioni desk, ma sarà ricompilato per i sistemi Arm, al cui sviluppo sono coinvolti, in questo momento, i seguenti produttori: NVidia, Qualcomm e Texas Instruments, ovvero una bella fetta di mercato dei produttori attuali di chip per device mobile. Ma su questo punto bisogna fare una piccola precisazione: come da rumors trapelati tempo fà, Microsoft sempra voler confermare l’intenzione di porre dei paletti su unicità del codice e dei requisiti tecnici, ciò porterà a requisiti hardware specifici e minima diversità tra i device, un pò come già succede per WP7, ovvero una standardizzazione che però porta da un lato un os più stabile, meno taroccato dagli Oem, dall’altro più povero di personalizzazioni dei device, con molti dispositivi simili tra loro, ma questo può essere un degustibus! Di contro con i nuovi compilatori si potranno sviluppare applicazioni che siano indirizzabili su entrambe le piattaforme, mentre sarà difficile il porting per le app esistenti! Viene confermato il supporto e l’esistenza per il sistema WOA della nuova versione di Office, per ora nome in codice “Office 15″, come la presenza di altre features presenti nel sistema desktop: IE10, file explorer ecc, con un ricompilazione e rivisitazione per il touch style delle applicazioni!
Dunque questo e molto altro ancora ci aspetta nel nuovo OS targato by Redmond, che sembra molto lungi dall’approdare sul mercato, ma che potremmo toccare in parte con la beta ufficiale delle versioni desktop, che verrà rilasciata in occasione del MWC di Barcellona a fine mese! E voi cari utenti siete curiosi di questa versione completamente touch di uno dei più amati/odiati sistemi operativi della storia: Windows???