Home > Android > Huawei Mate X intravisto nel database del TENAA

Huawei Mate X intravisto nel database del TENAA

Huawei ha recentemente registrato il brand Mate X, il che ci fa pensare che l’azienda abbia pianificato il lancio di un nuovo dispositivo di fascia alta. Bene, la società potrebbe aver deciso di registrare questo marchio solo per difendersi dalla concorrenza, perché altre società che usano nomi simili per i loro prodotti potrebbero causare un problema al suo marchio. Tuttavia, recenti fughe di notizie hanno suggerito che il Huawei Mate X potrebbe realmente esistere.

Huawei Mate X sarà di fascia alta ma non al livello di Mate 10 Pro e P20

Una nuova pagina individuata sui siti web TENAA contiene alcune informazioni su un dispositivo con il numero di modello NEO-AL00, che si dica possa essere proprio il Huawei Mate X.

Secondo alcuni file del firmware che sono emersi di recente, il dispositivo Huawei identificato dal numero di modello NEO-AL00 è un telefono di fascia alta. Sfoggia il SoC più potente mai realizzato da Huawei, ovvero l’HiSilicon Kirin 970, che è anche lo stesso di Huawei Mate 10 Pro e il prossimo P20.

Secondo le indiscrezioni, la lettera A all’interno del numero del modello indica la configurazione con 4 GB di RAM e 32 GB di memoria interna. Se è davvero così, il presunto Huawei Mate X potrebbe essere si un dispositivo di fascia alta ma non il miglior fiore all’occhiello dell’azienda.

Al di là delle prestazioni, con questo nuovo modello l’azienda può anche concentrarsi sul rapporto qualità-prezzo, dato che oggigiorno ogni top di gamma ha almeno 64 GB di memoria interna. Recentemente, il servizio clienti di Huawei Mall ha accennato all’arrivo di una nuova serie di smartphone, e questa è un’altra informazione che ci fa pensare che Huawei Mate X sia in fase di sviluppo.

VIA