Home > Android > HTC ci spiega perchè è difficile aggiornare Android

HTC ci spiega perchè è difficile aggiornare Android

Il tanto chiacchierato nuovo super cameraphone di Nokia sarebbe ormai pronto per la presentazione ufficiale. Ecco le sue presunte caratteristiche

Nokia 808 PureView

Dalla Webzine My Nokia Blog arrivano nuove interessanti indiscrezioni sulle possibili caratteristiche del prossimo top di gamma Windows Phone del produttore finlandese, terminale già al centro di numerose anticipazioni negli ultimi mesi.

Ebbene si, stiamo parlando del Lumia EOS, device che, stando a quanto rivelato da una fonte vicina al colosso europeo, gli ingegneri Nokia starebbero testando in due varianti che si differenziano tra loro solo per il processore: una sarebbe animata da una CPU dual core e l'altra dal nuovissimo chip quad-core Snapdragon 800.

Pare, tuttavia, che a causa della non ottimale gestione dell'autonomia nella versione più potente, Nokia potrebbe propendere per quella con processore dual-core. Del resto, sino ad oggi l'OS di Microsoft ha dato ampie dimostrazioni di non richiedere un hardware pompato per garantire prestazioni invidiabili.

Tra le altre feature del Nokia Lumia EOS dovremmo trovare una batteria da 2.000 mAh, un display AMOLED con risoluzione 1280x768 pixel (e probabilmente diagonale da 4,5 pollici), un trasmettitore FM, il supporto MicroSD e una porta MicroHDMI.

Ma il vero punto di forza del Nokia LUMIA EOS sarebbe rappresesentato dalla sua fotocamera: lo smartphone, infatti, dovrebbe vantare un sensore da 41 megapixel con doppio flash (sia allo XENO che LED), stabilizzatore ottico di immagine, lenti ad apertura variabile e un'interfaccia studiata per esaltare le potenzialità di tutto il comparto.

Il Nokia Lumia EOS potrebbe essere lanciato inizialmente in esclusiva dal carrier statunitense AT&T, per arrivare poi in tutti gli altri mercati nel giro di qualche mese.

Non ci resta che attendere informazioni ufficiali dal produttore finlandese.

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 
Produttori: 

htcAggiornare uno smartphone Android non è affatto semplice, soprattutto se è uno smartphone di un operatore: HTC ha realizzato una infografica che mostra per intero la catena dell’update, dal momento in cui Google rilascia il primo framework alle certificazioni finali prima del rilascio.

L’infografica fornita da HTC  è divisa in 5 fasi diverse:

  • 0 – Evaluation
  • 1 – Development
  • 2 – Integration
  • 3 – Certification
  • 4 – Push to customers

Si passa quindi dalla dalla fase preliminare di valutazione del nuovo codice alla fase di sviluppo e integrazione con l’eventuale interfaccia custom. La fase più lunga e delicata è la certificazione e il test: se lo smartphone è una Google Edition la strada si accorcia, ma se è uno smartphone destinato ad un operatore telefonico ci vogliono anche settimane per sistemare il tutto.

L’infografica è, come detto,  realizzata da HTC, ma ovviamente si adatta ad ogni smartphone Android, e da una rapida lettura si capisce bene che i punti critici sono tre: il sopporto dei produttori di hardware che devono rilasciare i drivers per i loro SoC e gli altri componenti, l’integrazione con la propria piattaforma (HTC Sense in questo caso),  l’analisi e il test di ogni operatore che venderà poi lo smartphone. La situazione è ovviamente ben diversa per Apple che con iOS non ha questi problemi: l’hardware è suo, l’interfaccia custom non esiste e non ci sono neppure esigenze particolari degli operatori: il software è unico. Migliore la situazione anche di Windows Phone, che non ha problemi di personalizzazioni di interfaccia ma deve comunque adattare i driver e sviluppare versioni diverse di firmware per i diversi operatori.htcup

Applicando questo  grafico sul numero di operatori presenti e sulla quantità di smartphone Android disponibili, si capisce perché le aziende si danno da fare solo per aggiornare gli smartphone più venduti e di fascia alta: i tempi, le risorse e i costi per un update non sono indifferenti.
Per tutte le ulteriori informazioni potete recarvi sul minisito appositamente creato da HTC