Home > Smartphone > HTC One: missione Everest

HTC One: missione Everest

Google+, il nuovo social network di Google, sta prendendo sempre più piede anche tra gli utenti che utilizzano un dispositivo Apple. Al client, già disponibile, si somma Google Plus Photo Importer.

google plus photo importer

Grazie a Google+ Photo Importer sarà possibile caricare con pochi passaggi le foto presenti sull'account di Facebook, Flickr, Instagram e Photobucket in Google+. Più nello specifico, le caratteristiche principali del software comprendono:

  • Accesso gli album personali di Facebook, Flickr, Instagram e Photobucket
  • Copia di 100 foto in meno di un minuto
  • Basato sulla tecnologia Cloud to Cloud che permette di importare facilemente diecine di foto in pochi secondi
  • Selezione multiple delle singole foto o dell'intero album. Trasferimenti con un solo tap
  • Possibilità di importare i metadata delle foto (titoli, descrizioni, etc.)

google plus importer photo

Per procedere all'acquisto dell'applicazione è sufficiente collegarsi all'App Store. Google Plus Photo Importer costa 0.79 centesimi. A seguire, il video ufficiale che mostra il funzionamento dell'applicazione. Buona visione:


Google Plus Photo Importer per iPhone

Fonte: iTunes via TiPB

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: 

Dopo il Nexus One spedito nello spazio, ora toccherà al nuovo top di gamma di HTC ad affrontare una nuova avventura. Infatti il One verrà mandato sull’Everest, affrontando le rigide temperature e la notevole altezza. E proprio da qui il dispositivo farà la prima video chiamata dal monte più alto del mondo.

L’iniziativa è stata realizzata da Everestmillion. HTC sponsor ufficiale della spedizione, affiderà il One a Daniel Hughes, esperto esploratore inglese.

Lo smartphone accompagnerà l’esploratore tutti giorni durante la scalata. Verrà utilizzato inoltre per documentare l’avvenimento con foto e video che verranno poi caricati e condivisi sul web.

Raggiunta la quota di 8.848 metri, Hughes tenterà di effettuare la video chiamata. La BBC rimarrà sempre collegato con l’esploratore, che si troverà ad una temperatura di -35 gradi centigradi. Lo smartphone sarò in grado di resistere in queste condizioni grazie alle attrezzature fornite da Inmarsat.

La prova inizierà a metà aprile e Hughes dovrebbe raggiungere l’Everest per la metà del mese di Maggio, sono circa 30 giorni di scalata.

Si tratta di un ottima iniziativa pubblicitaria portata avanti da HTC e il suo One. Ora non ci resta che aspettare e vedere il dispositivo sarà in grado di resistere alle condizioni climatiche e non solo del monte più alto del mondo.