Home > News > HTC Desire HD: ecco perchè non sarà aggiornato ad Android 4.0 ICS

HTC Desire HD: ecco perchè non sarà aggiornato ad Android 4.0 ICS

HTC ci spiega il motivo per cui il Desire HD non sarà aggiornato ad Android 4.0 Ice Cream Sandwich. Nella speranza di convincere gli utenti scontenti

HTC Desire HD

Dopo qualche dichiarazione contrastante che ha generato un po' di confusione, HTC ha ufficialmente reso noto che, contrariamente a quanto previsto, il Desire HD non sarà aggiornato ad Android 4.0 Ice Cream Sandwich.

L'annuncio del produttore taiwanese ha ovviamente scatenato l'ira dei tanti possessori dello smartphone che ormai da mesi attendevano con impazienza il rilascio di questo update.

Con una breve nota HTC torna a spiegare quali sono le principali motivazioni che hanno condotto alla decisione di non aggiornare il Desire HD, chiarendo che a causa del modo in cui è partizionata la memoria dello smartphone e della maggiore necessità di spazio richiesta da Android 4.0, l'update avrebbe comportato una nuova ripartizione dello storage, con conseguente perdita di una parte dei dati degli utenti.

Se per gli utenti più esperti una tale soluzione potrebbe essere ritenuta accettabile, per la maggior parte degli altri gli inconvenienti sarebbero invece elevati.

Il produttore, inoltre, precisa che è stata presa in considerazione anche l'ipotesi di ridurre le dimensioni del pacchetto software: tale soluzione, tuttavia, comporterebbe la riduzione delle funzionalità attualmente disponibili, incluse quelle apprezzate dalla maggior parte degli utenti, oltre che un peggioramento complessivo dell'esperienza di utilizzo del device.

HTC conclude sostenendo che l'obiettivo principale di un aggiornamento dovrebbe essere migliorare la qualità dell'esperienza utente e, ove qualora non sia possibile, la scelta di non rilasciare l'update pare quasi scontata.

Per i possessori dell'HTC Desire HD che non vogliono rinunciare ad Ice Cream Sandwich, pertanto, non rimane che affidarsi alla community di sviluppatori che ruota attorno all'OS mobile di Google.

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 
Produttori: 

HTC ci spiega il motivo per cui il Desire HD non sarà aggiornato ad Android 4.0 Ice Cream Sandwich. Nella speranza di convincere gli utenti scontenti

HTC Desire HD

Dopo qualche dichiarazione contrastante che ha generato un po' di confusione, HTC ha ufficialmente reso noto che, contrariamente a quanto previsto, il Desire HD non sarà aggiornato ad Android 4.0 Ice Cream Sandwich.

L'annuncio del produttore taiwanese ha ovviamente scatenato l'ira dei tanti possessori dello smartphone che ormai da mesi attendevano con impazienza il rilascio di questo update.

Con una breve nota HTC torna a spiegare quali sono le principali motivazioni che hanno condotto alla decisione di non aggiornare il Desire HD, chiarendo che a causa del modo in cui è partizionata la memoria dello smartphone e della maggiore necessità di spazio richiesta da Android 4.0, l'update avrebbe comportato una nuova ripartizione dello storage, con conseguente perdita di una parte dei dati degli utenti.

Se per gli utenti più esperti una tale soluzione potrebbe essere ritenuta accettabile, per la maggior parte degli altri gli inconvenienti sarebbero invece elevati.

Il produttore, inoltre, precisa che è stata presa in considerazione anche l'ipotesi di ridurre le dimensioni del pacchetto software: tale soluzione, tuttavia, comporterebbe la riduzione delle funzionalità attualmente disponibili, incluse quelle apprezzate dalla maggior parte degli utenti, oltre che un peggioramento complessivo dell'esperienza di utilizzo del device.

HTC conclude sostenendo che l'obiettivo principale di un aggiornamento dovrebbe essere migliorare la qualità dell'esperienza utente e, ove qualora non sia possibile, la scelta di non rilasciare l'update pare quasi scontata.

Per i possessori dell'HTC Desire HD che non vogliono rinunciare ad Ice Cream Sandwich, pertanto, non rimane che affidarsi alla community di sviluppatori che ruota attorno all'OS mobile di Google.

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 
Produttori: