Home > Applicazioni > HTC: Desire Eye, RE, Eye Experience e tutte le novità da New York

HTC: Desire Eye, RE, Eye Experience e tutte le novità da New York

HTC

Sotto gli di migliaia di utenti che hanno seguito l’evento in streaming, e dei centinaia di presenti direttamente in sede, ieri sera HTC ha tenuto un evento a New York durante il quale, oltre al Desire Eye, il selfie phone ormai chiacchierato da tantissimo tempo, è stata presentata la RE, un’action camera portatile che va in diretta concorrenza con i prodotti GoPro, oltre a tante nuove funzioni per i dispositivi della famiglia One e Desire.

HTC Desire Eye

Atteso e vociferato da tanto tempo come il vero e proprio selfie phone, il Desire Eye non si è fatto attendere per molto tempo e, sopratutto, non è stato tenuto in modo così nascosto visto che si sapeva praticamente già tutto. Su tutta la scheda tecnica salta subito all’occhio la fotocamera frontale dotata di doppio flash da 13 Mpx, che va ad affiancare quella principale sempre da 13 Mpx per offrire all’utente un comparto multimediale di tutto rispetto.

HTC Desire Eye

Il display ha una diagonale di 5.2″ e con risoluzione Full HD, in linea con quanto volevano i rumors. Il tutto è spinto da un potente Snapdragon 801 affiancato a 2 Gb di memoria RAM, 16 Gb di memoria interna ed una batteria da 2400 mAh, e di certo non poteva mancare l’ormai classica connettività LTE. Come sistema operativo troviamo il classico Android affiancato dalla Sense 6.0. Al momento il prezzo indicato sembra essere di €549, anche se siamo in attesa di conferma.

HTC RE

RE è stata una piccola sorpresa, in quanto si era parlato poco in rete di questa action camera, con un design molto particolare e veramente portatile per via delle sue piccole dimensioni. Nonostante ciò, il dispositivo permette di scattare foto a 16 Mpx e di registrare video in Full HD che da poter salvare direttamente sul dispositivo grazie all’espansione tramite MicroSD.

HTC RE

Come ogni action camera che si rispetti, HTC RE possiede la certificazione IPX7 che la rende “immune” agli schizzi d’acqua, ma che non la rende completamente impermeabile a differenza di quanto si potrebbe pensare. Sarà anche possibile catturare video in timelapse ed il tutto potrà essere controllato tramite l’applicazione dedicata per smartphone che HTC rilascerà nei prossimi mesi per Android ed iOS

HTC Eye

Da non confondere con il nuovo Desire Eye, HTC Eye è una serie di nuove funzioni già a bordo del nuovo dispositivo presentato ieri sera, ma che presto arriveranno anche per tutti gli smartphone della serie One ed i nuovi Desire, dedicate al reparto fotografico. Sarà ora possibile scattare dei selfie tramite un comando vocale, avere un migliore riconoscimento del volto, scattare una foto con la fotocamera frontale e posteriore contemporaneamente e tanto altro.

HTC Eye

HTC Eye dimostra come la casa Taiwanese stia puntando molto sui selfie per cavalcare l’onda di questa tendenza che così velocemente (e prepotentemente) si è diffusa nel mondo. Un toccasana per tutti gli amanti della fotografia, oltre, certo, a tutti i “selfie lover”.

HTC Zoe

Ultima, ma non per importanza, è l’annunciata disponibilità della versione stabile di HTC Zoe, l’applicazione che ci permette di trasformare i nostri contenuti multimediali in dei brevi video da condividere con i nostri amici o da salvare sul nostro dispositivo. Attualmente l’App era disponibile in versione beta solo per un ristretto numero di dispositivi, ma in queste ore verrà pubblicata la versione stabile che risulterà compatibile con tutti, per la gioia di noi utenti.

HTC Zoe

Tanti ed interessanti sono i prodotti e le nuove funzioni software presentate dal produttore Taiwanese, alcune innovative, altre meno, ma che siamo sicuri saranno apprezzate dal grande pubblico. Qual’è il vostro parere a riguardo? Trovate utile il nuovo Desire Eye? Fateci sapere la vostra opinione tramite il box dei commenti!