Home > News > HTC 8X e Butterfly: successo di vendite e scorte a rischio

HTC 8X e Butterfly: successo di vendite e scorte a rischio

Le vendite dei nuovi top di gamma di HTC vanno bene, forse persino troppo: iniziano a scarseggiare, infatti, le varie componenti

HTC 8X

I momenti più difficili per HTC sembrerebbero essere ormai passati: stando, infatti, alle ultime notizie provenienti dal continente asiatico, le vendite dei nuovi top di gamma del produttore taiwanese starebbero andando molto bene.

Sarebbero in particolare l'HTC 8X (basato su Windows Phone 8) e l'HTC Butterfly (basato su Android 4.1) a fare registrare i risultati migliori: il primo starebbe letteralmente spopolando negli Stati Uniti mentre il secondo sarebbe uno dei terminali più desiderati in Giappone, Taiwan e Cina.

Non sono purtroppo disponibili informazioni ufficiali sul quantitativo di modelli effettivamente venduti ma, stando a quanto pubblicato da DigiTimes, inizierebbero a scarseggiare le varie componenti interne dei due device, tanto che HTC, per far fronte alla mole di richieste degli utenti, si sarebbe già rivolta a nuovi fornitori.

Ricordiamo che mentre l'HTC 8X è disponibile anche in Europa, il produttore taiwanese ha deciso di non commercializzare il Butterfly nel Vecchio Continente. Ci toccherà attendere, pertanto, l'M7, nuovo phablet che probabilmente sarà presentato già nelle prossime ore in occasione del CES.

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 
Produttori: 

Le vendite dei nuovi top di gamma di HTC vanno bene, forse persino troppo: iniziano a scarseggiare, infatti, le varie componenti

HTC 8X

I momenti più difficili per HTC sembrerebbero essere ormai passati: stando, infatti, alle ultime notizie provenienti dal continente asiatico, le vendite dei nuovi top di gamma del produttore taiwanese starebbero andando molto bene.

Sarebbero in particolare l'HTC 8X (basato su Windows Phone 8) e l'HTC Butterfly (basato su Android 4.1) a fare registrare i risultati migliori: il primo starebbe letteralmente spopolando negli Stati Uniti mentre il secondo sarebbe uno dei terminali più desiderati in Giappone, Taiwan e Cina.

Non sono purtroppo disponibili informazioni ufficiali sul quantitativo di modelli effettivamente venduti ma, stando a quanto pubblicato da DigiTimes, inizierebbero a scarseggiare le varie componenti interne dei due device, tanto che HTC, per far fronte alla mole di richieste degli utenti, si sarebbe già rivolta a nuovi fornitori.

Ricordiamo che mentre l'HTC 8X è disponibile anche in Europa, il produttore taiwanese ha deciso di non commercializzare il Butterfly nel Vecchio Continente. Ci toccherà attendere, pertanto, l'M7, nuovo phablet che probabilmente sarà presentato già nelle prossime ore in occasione del CES.

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 
Produttori: