Home > Android > Google Pixel ed Essential Phone ricevono le patch di sicurezza di gennaio 2020

Google Pixel ed Essential Phone ricevono le patch di sicurezza di gennaio 2020

I piani di Essential hanno visto un ridimensionamento non indifferente rispetto a quelli originari, ma il comportamento di questa società nei confronti del supporto al loro unico smartphone, Essential Phone, finora è stato ineccepibile e qualche settimana fa la società ha confermato la fine produzione per questo dispositivo. 

Ciò nonostante, Essential Phone sta godendo di un supporto software davvero eccezionale, alla pari di un Google Pixel. Infatti, l’aggiornamento ufficiale ad Android 9.0 Pie è arrivato quasi in contemporanea con i Pixel di prima e seconda generazione e la stessa cosa sta accadendo con i rilasci delle patch di sicurezza dato che le patch continuano ad arrivare quasi in contemporanea con i vari Google Pixel. E questa è una cosa che continua ad andare avanti nel corso del tempo fino ad oggi dato che nelle scorse ore i vari Google Pixel (dal 2 in avanti) ed Essential Phone hanno ricevuto le patch di sicurezza di gennaio 2020.

Una buona notizia per chi è riuscito ad acquistare Essential Phone per “vie traverse” dato che questo smartphone non è mai arrivato ufficialmente nel nostro Paese. 

Per quanto riguarda i Google Pixel, invece, il rilascio delle patch di sicurezza mensili è una pura formalità, ma per l’occasione la società ha provveduto al rilascio anche di diverse correzioni software che riguardano la schermata di avvio, le notifiche e alcuni problemi legati al Wifi. Qualche miglioramento più specifico, invece, è stato ricevuto dai Pixel 4 e 4 XL che riguarda la taratura dei colori del display a bassa luminosità.

Le patch di sicurezza sono già state rilasciate via OTA su tutti i telefoni citati in questo articolo, quindi controllate la disponibilità nella sezione Menu- Aggiornamenti di sistema del vostro device.

Via