Home > Android > Google Pixel 3A e 3A XL sono rimasti indietro con le patch di sicurezza

Google Pixel 3A e 3A XL sono rimasti indietro con le patch di sicurezza

Il Google I/O è un evento che ogni anno introduce diverse novità ma quest’anno una delle più rivoluzionarie è stata la presentazione dei primi Pixel “economici”, ossia i Pixel 3A e Pixel 3A XL. Per quanto 400 euro non sono pochi per uno smartphone con un processore di fascia media e 64 GB di memoria eMMC, rimane il fatto che per questa cifra non esiste nulla sul mercato che possa garantire una qualità fotografica simile e 3 anni di supporto per aggiornamenti ufficiali e patch di sicurezza mensili.

Proprio di patch di sicurezza parliamo oggi dato che per motivi logistici i primi acquirenti che compreranno questo dispositivo si ritroveranno sorpresi quando vedranno le patch di sicurezza di marzo a bordo e nessun aggiornamento disponibile.

In ogni caso non spaventatevi perché a quanto pare i Google Pixel 3A e 3XL erano pronti alla spedizione già qualche settimana fa ed è per questo motivo che le patch non sono corrispondenti a quelle attuali (ad oggi gli altri Pixel hanno già ricevuto le patch di maggio).

Sembra che Google non abbia intenzione di procedere al rilascio delle patch di aprile e di maggio sui Pixel 3A e 3A XL ma di unificare queste patch a quelle che verranno rilasciate a giugno anche sugli altri Google Pixel. Per cui quello delle patch di sicurezza non è un problema: basterà attendere qualche settimana e il vostro nuovo Pixel economico sarà aggiornato come i top di gamma.

Ricordiamo che Pixel 3A e Pixel 3A XL sono già disponibili sul Google Store a 399 e 479 euro. 

Via