Home > Android > Google Pixel 2 XL: le patch di giugno rallentano lo sblocco del dispositivo

Google Pixel 2 XL: le patch di giugno rallentano lo sblocco del dispositivo

Nelle scorse ore Google ha avviato il consueto rilascio delle patch di sicurezza mensili, in questo caso di giugno. Purtroppo però come spesso accade gli aggiornamenti possono portare sia dei miglioramenti ma anche trascinarsi dietro dei nuovi bug. In questo caso è la seconda opzione che regge dato che dopo l’aggiornamento alcuni utenti hanno segnalato un rallentamento generale nelle operazioni di sblocco del dispositivo Pixel 2 XL.

Questo sembra verificarsi sia in caso di sblocco tramite sensore per le impronte digitali, sia tramite il normale pulsante Power On/Off. La cosa strana è che l’update andava a risolvere un bug proprio relativo al sensore di prossimità e al funzionamento di Always On Display.

Eppure il bug che sta causando questo problema sembra essere legato proprio a quest’ultima funzionalità. Ovviamente i lavori sono in corso e quindi già nelle prossime ore Google potrebbe decidere di intervenire rilasciando un bugfix di emergenza per risolvere questo problema. 

Ricordiamo le principali caratteristiche di Google Pixel 2 XL:

  • Display P-OLED 6 pollici 18:9 con risoluzione 2.880 x 1.440 pixel e supporto HDR
  • SoC Qualcomm Snapdragon 835 con CPU Octa Core a 64 bit e GPU Adreno 540
  • 4 GB di RAM
  • 64 GB di memoria interna 
  • Fotocamera posteriore da 12 Mpixel con OIS, EIS, HDR automatico e tecnologia Dual Pixel 
  • Fotocamera anteriore da 8 Mpixel con apertura f/2.4
  • Batteria da 3.520 mAh con supporto alla ricarica rapida
  • Sensore di impronte digitali sulla scocca posteriore
  • Doppio speaker stereo
  • Certificazione IP67
  • Connettività WiFi ac, Bluetooth 5.0, GPS con supporto GLONASS
  • Sistema operativo Android 8.0 Oreo 

Google Pixel 2 XL può essere acquistato qui: https://store.google.com/product/pixel_2_xl_specs?hl=it ma tenete presente che tra poche settimane saranno rilasciati i nuovi Pixel 3 e Pixel 3XL con a bordo Android P.

Via