Home > Applicazioni > Google pronta a migliorare il reparto fotografico

Google pronta a migliorare il reparto fotografico

Google

Che Google sia intenzionata a migliorare il reparto fotografico dei propri terminali, non è una novità. Il Nexus 5 è stato il primo terminale della casa di Mountain View a muovere i primi passi verso questa direzione, grazie all’implementazione di uno stabilizzatore ottico d’immagine. Purtroppo i risultati finali non sono stati dei migliori.

Google

Il progresso della componentistica hardware non è bastato a colmare le lacune software, lasciando indietro il Nexus 5 rispetto alle fotocamera della concorrenza. Però, sembra che Google Abbia capito come risolvere la situazione. Infatti sembra essere al lavoro su una nuova versione dell’applicazione dedicata proprio alla fotocamera, la quale sembra essere pronta ad introdurre notevoli migliorie rispetto a quella attuale, che si trova presente nel Nexus 5.

Google pronta a migliorare il reparto fotografico

Verrebbe migliorata l’interfaccia, gli effetti negli scatti in modalità portrait, un Photo Spere migliorato, il quale potrà godere di una risoluzione più grande e molto altro. Insomma avrete potuto capire che Google si è messa veramente sotto per portare dei miglioramenti al reparto fotografico dei propri dispositivi.

Inoltre, pare che Google abbia risolto il problema legato alla riproduzione sul display di quello che viene visualizzato dal sensore, il quale ora riporterà l’immagine al 100% senza nessun crop. La nuova app camera sarà anche compatibile con filtri e con tutti ciò che verrà prodotto da terze parti, dando così modo agli sviluppatori di creare add-on interessanti per la fotocamera.

Dovrebbe esserci anche la modalità che permettere di mettere a fuoco in un secondo momento, questo grazie all’introduzione di Lens Blur. Questa funzione va a ricordare quella dell’ultimo uscito HTC One M8. Il nuovo aggiornamento dell’applicazione della fotocamera, non dovrebbe essere parte integrante del prossimo aggiornamento ad Android 4.4.3, visto che Google sembra volerla portare direttamente sul Play Store, in modo tale che tutti gli utenti Android ne possano usufruire, senza attendere l’aggiornamento OTA.

Via