Home > Android > Google Glass: caratteristiche e notizie

Google Glass: caratteristiche e notizie

Il tablet Apple ha dimostrato indubbiamente di avere una notevola versatilità di utilizzo grazie alle numerose applicazioni rilasciate nel corso dei mesi. Uno degli utilizzi più "bizzarri" e per certi versi di dubbia utilità viene proprio esibita nella rinnovata versione degli Apple Store presenti nei vari continenti.

apple ipad

In occasione dell'anniversario dei 10 anni di vita degli Apple Store, la casa di Cupertino ha deciso di introdurre, tra le altre novità, anche una piccola innovazione sostituendo i cartellini cartacei recanti le specifiche dei prodotti in esposizione con degli iPad che, oltre a svolgere l'analoga funzione potenziandola grazie alle possibilità offerte dal media digitale, permettono di richiedere l'intervento di uno degli addetti alla vendita presenti nella struttura.

Considerato il vasto spiegamento di mezzi sembra che per il momento i paventati problemi di scarsità di scorte di iPad non impensieriscano eccessivamente Apple che ha scelto questo inusuale impiego per il suo tablet. Sulla necessità o sulla semplice opportunità di mandare in pensione il cartellino cartaceo da pochi centesimi con un tablet che sul mercato viene commercializzato a partire da 499 euro lasciamo trarre le conclusioni ai nostri lettori.

Per osservare più da vicino questa "innovazione" intervenuta negli Apple Store vi lasciamo al video che mostra il funzionamento delle nuove postazioni di vendita "powered by iPad". Buona visione:


Il nuovo impiego degli iPad  negli Apple Store 2.0

Fonte: Makotakara via Redmond Pie

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: 

Il risveglio di oggi è stato accompagnato da notizie riguardanti i Google Glass. Infatti queste si sono susseguite senza sosta una di seguito all’altra e noi di VitaDaSmartphone cerchiamo di fare un po’ di ordine in modo tale da farvi capire meglio tutte le nuove notizie trapelate oggi.

Notizia chiara e netta rilasciata oggi riguarda le caratteristiche tecniche dei Google Glass:

  • Display: in alta risoluzione, equivalente ad un 25 pollici visto da circa due metri e mezzo
  • Fotocamera: da 5 megapixel in grado di registrare video in HD (720p)
  • Audio: a conduzione ossea
  • Connettività: Wi-Fi e Bluetooth
  • Memoria interna: in totale sono 16 GB di cui 12 di questi sono disponibili per l’utente, i quali potranno essere sincronizzabili  con il cloud storage di Google.
  • Batteria: non si sa amperaggio ma l’utilizzo dovrebbe essere quello classico giornaliero. Gli Hangout e la registrazione dei video chiederanno più sforzi alla batteria.
  • Compatibilità: con qualsiasi telefono tramite Bluetooth. L’applicazione MyGlass che sarà disponibile nel Google Play Store richiede come minimo Android 4.0.3, Ice Cream Sandwich e successivi. Inoltre MyGlass abiliterà il GPS e gli sms.

Google dichiara anche che verrà fornito un supporto per il naso in modo tale che i Google Glass saranno comunque regolabili su tutte le tipologie di viso.

Fattore ancora critico invece è la batteria, Google non si sente ancora di fare promesse, poiché tenendoli sul viso e utilizzandoli sempre la durata dei Glass sarà piuttosto breve.

 

Trattiamo ora dell’applicazione dedicata per i Google Glass, ovvero la già menzionata, MyGlass. Al momento non è possibile provarla dato che non è ancora compatibile con il nostro paese. Questo ci fa intuire che i Google Glass saranno innanzi tutto un’esclusiva americana e il fatto che l’applicazione dedicata agli occhiali sia assente nel nostro market ci fa sempre intuire che la commercializzazione non sarà subito disponibile per l’Europa.

L’applicazione , dalle immagini presenti sullo Store, presenta il classico stile moderno con card e senza di essa non sarà possibile accedere alle informazioni sugli occhiali, la possibilità di condividere contenuti via Google+ e Gmail. Oltre all’applicazione è stata predisposta una pagina di setup, che però al momento è inutile.

 

Aspetteremo la commercializzazione in Italia.