Home > Apple > Gli iPhone del 2018 potrebbero essere “5G-ready”

Gli iPhone del 2018 potrebbero essere “5G-ready”

Stando a una nuova indiscrezione emersa in rete, gli ingegneri Apple stanno pensando di equipaggiare un modem ibrido 4G/5G sui nuovi iPhone che verranno presentati nel 2018. Questa scelta farebbe si che i nuovi modelli del 2018 siano “future-proof“.

Sappiamo benissimo che la connettività 5G è destinata a rivoluzionare, ancora una volta, l’industria informatica e digitale. Grazie alle opportunità che renderà possibili, potremo godere di velocità di download enormi (fino a 20 Gbps), latenza quasi inesistente e consumi energetici non troppo differenti dal 4G.

Questa informazione è stata inserita come una nota a margine nel report della “supply chain” di DigiTimes sulle previsioni di spedizioni di iPhone X. L’estratto pertinente dell’articolo si legge come segue:

Apple pensa anche di adeguare i suoi prezzi per i dispositivi iPhone all’inizio del 2018 e ha persino iniziato a preparare un prototipo di iPhone con il supporto delle funzionalità pre-5G.

Anche a seguito delle critiche fatte ad Apple per via dell’obsolescenza programmata relativa al rallentamento degli iPhone aventi delle batterie con molti cicli di ricarica, il colosso di Cupertino potrebbe rendere funzionali alle nuove reti 5G i nuovi modelli.

Ricordiamo che le prime implementazioni commerciali delle reti 5G sono previste per il 2019. In Italia, TIM, Vodafone e Fastweb sono gli operatori che più di tutti stanno portando avanti i test per essere pronti a scendere in campo al più presto.

In attesa di avere maggiori informazioni su questa situazione, vi vogliamo ricordare che i modem dei prossimi iPhone verranno prodotti, per la maggior parte da Intel, dal memento che fra Apple e Qualcomm non scorre buon sangue per via di cause legali intentate dal chimaker.

VIA