Home > News > Galaxy Note 3: nuove informazioni sulla memoria e sulle prestazioni

Galaxy Note 3: nuove informazioni sulla memoria e sulle prestazioni

Galaxy Note 3Emergono nuovi benchmark online che ritraggono il famoso Galaxy Note 3 che in questi giorni sarà testato contro le nuove proposte del mercato.

Precedentemente vi avevamo parlato del Note 3 con una news con le specifiche tecniche e una news che riguardava una nostra preview, oggi possiamo darvi altri dati che riguardano i benchmark e la memoria interna del dispositivo, che era stata notata durante l’IFA con soli 17Gb disponibili su 32Gb totali.

Come sappiamo Galaxy S3 e Galaxy S4 hanno ricevuto molte lamentele da parte degli utenti che si trovavano con 10Gb disponibili su 16, Android Stock di per se occupa 1Gb di memoria, ma Samsung con le sue miriadi di personalizzazioni si tiene sempre molto larga in questo senso. Teniamo conto che una memoria di 32Gb ha disponibili effettivi circa 28,7Gb, quindi poco più di 11Gb erano stati occupati da Samsung con applicazioni e personalizzazioni nei Note 3 presenti all’IFA.

Ma Samsung ha specificato che la maggior parte delle applicazioni presenti all’interno di Note 3 all’acquisto saranno solo sottoforma di collegamenti che porteranno eventualmente ad un download dell’applicazione se l’utente lo desidera. Non sono ovviamente tutte le app che Samsung monta all’interno del sistema ad essere inserite in questo modo, ma ciò fa risparmiare ben 3Gb di dati, portando lo storage disponibile a 20Gb, quindi circa 7Gb occupati dal sistema.

Perciò, in base a deduzioni, possiamo dire che Samsung integra un sistema di circa 5Gb, molto sostanzioso come software, ma se si vogliono le funzioni della S-Pen e le nuove gesture queste sono le condizioni. I restanti 2Gb saranno dedicati a cache del sistema e allo Swap, anche se ha ben 3Gb di RAM. Ricordiamo comunque che la memoria interna è espandibile via microSD, anche se non tutte le applicazioni consentono lo spostamento dei dati su memoria esterna.

Galaxy Note 3

 

Per quanto riguarda i benchmark invece possiamo notare che il Galaxy Note 3 con lo Snapdragon 800 ottiene un punteggio davvero molto elevato, sorpassando tutti gli smartphone con ben 29514 punti su AnTuTu Benchmark. Su GFX Bench invece totalizza ben 53FPS di media sull’ Egypt Test totalizzando 6033 punti, un risultato molto alto su un test che fa faticare tutti i dispositivi, perfino i Tegra, famosi per le loro prestazioni grafiche.

Sul famoso test Vellamo invece totalizza ben 1217 punti in Metal che è praticamente il miglior risultato mai avuto fino ad ora su questo test, un Galaxy Note 3 che stupisce quindi e che ci fa pensare a quanta potenza abbiamo in mano, certo sicuramente supereremo i nostri computer un giorno.

Sappiamo cosa è successo con il Galaxy S4, che si è scoperto che il sistema operativo viene abilitato ad effettuare overclock del processore e della scheda video per ottenere risultati migliori sui benchmark rispetto a quelli effettivi durante l’uso quotidiano, quindi non possiamo sapere se effettivamente è la reale potenza di Note 3 quella che ci dicono questi risultati, ma potremmo verificarla in seguito con delle ROM modificate che non hanno questi settaggi.

Che ne pensate di questo nuovo device Samsung? Siete sorpresi o vi aspettavate queste caratteristiche sul suo nuovo dispositivo?  Sicuramente ha fatto colpo sull’interesse di molte persone, ma ha anche deluso altri per l’utilizzo del solito design e del solito software, in effetti ormai abbastanza noioso e laborioso da utilizzare, vedremo come si comportano i nuovi phablet come lo Z Ultra e il nuovo Alcatel One Touch Hero e il prossimo LG Vu 3.