Home > Android > DELL XPS 12: un ultrabook top di gamma con Android?

DELL XPS 12: un ultrabook top di gamma con Android?

Uno dei migliori ultrabook sul mercato, sia per quanto riguarda le caratteristiche tecniche che per il design, è sicuramente il DELL XPS 12. Come ogni ultrabook, è dotato di sistema operativo Windows 8.1 e schermo touch. Vi starete chiedendo il perchè stiamo trattando quest’argomento su Agemobile, visto che non si tratta di un dispositivo con sistema operativo mobile. La risposta va attribuita al noto sito GFX Bench nel quale, nelle scorse ore, è apparso codesto device con a bordo Android 4.4.2 KitKat.

Dell-XPS-12-Touchscreen

Il dual boot è la soluzione più probabile per DELL XPS 12

La notizia ancora più strana è che il nome in codice del DELL XPS 12 con Android 4.4.2 KitKat (9Q33) è lo stesso di quello con a bordo Windows 8.1. Non sappiamo se si tratta semplicemente di un errore o se veramente DELL sta lavorando ad un dispositivo con processore Intel Haswell e sistema operativo Android. Un’altra soluzione potrebbe essere quella di un ultrabook dual boot, con a bordo sia il sistema operativo mobile di Google che quello desktop di Microsoft. In quel caso, molto probabilmente, il DELL XPS 12 perderebbe la denominazione di ultrabook, in quanto è espressamente richiesto che a bordo di codeste macchine vi sia pre-installato, di fabbrica, solo il sistema operativo Windows 8.1.

DELL XPS 12: un ultrabook top di gamma con Android?

In questo modo poi DELL andrebbe contro le volontà sia di Google che di Microsoft, che hanno tacitamente dichiarato di non voler vedere lo sviluppo di dispositivi dual boot. Ricordiamo che questa versione trovata su GFX Bench integra un display da 12,2 pollici con risoluzione Full HD di 1920×1080 pixel, un processore quad-core Intel Core i3-4010U da 1.7GHz, con 4GB di memoria RAM, SSD da 80GB e grafica Intel HD 4400.

Al momento non abbiamo ulteriori informazioni in merito ma sicuramente non mancheremo di tenervi aggiornati, perchè la vicenda di questo ultrabook dual OS sembra essere molto interessante.

VIA