Home > Accessori > Cuffie gaming: consigli e suggerimenti

Cuffie gaming: consigli e suggerimenti

Tutti conosciamo la vastità del mercato del gaming nel mondo che appassiona ed accomuna milioni e milioni di gamers. Sono davvero tanti i giochi grazie ai quali divertirsi sfidando magari utenti da tutto il mondo. Per farlo c’è bisogno di utilizzare uno strumento sempre più utilizzato ed apprezzato: le cuffie gaming. Queste rappresentano un mercato molto particolare e soprattutto vasto, con tantissime proposte per ogni fascia di prezzo, dalle poche decine di euro fino a superare le centinaia. Con così tante alternative scegliere una cuffia dedicata principalmente all’uso con i videogiochi risulta complesso, in quanto se è pur vero che sono tante le proposte di qualità è anche molto semplice acquistare un prodotto che potrebbe non soddisfare appieno le nostre aspettative.

Prima dell’acquisto è importante informarsi sui vari prodotti, su questa pagina un’interessante selezione delle migliori cuffie che ci aiuta a capire qual è il modello più adatto alle nostre esigenze. Una cuffia si definisce adatta al gaming per alcune peculiarità: innanzitutto è dotata di microfono, necessario ai videogiocatori per poter comunicare durante le partite tramite chat vocale. Microfono che deve supportare la funzione di mute tramite un pulsante dedicato o tramite la funzione flip-to-mute, che consente di disattivarlo semplicemente alzandolo.

La cuffia deve anche essere comoda: i videogiocatori possono non solo giocare semplicemente per divertirsi, ma anche per competizione o per lavoro. Gli ultimi due casi implicano il dover indossare le cuffie anche per molte ore, ad esempio durante le sessioni di allenamento più intense. Sicuramente avere dei padiglioni creati con materiali di qualità, oltre che un peso ridotto, aiuta a migliorare l’ergonomia.

Ovviamente è molto importante la compatibilità. Esistono cuffie gaming specifiche per l’uso con PlayStation, oppure con Xbox, oppure ancora cuffie multipiattaforma compatibili con PC, PS4 Nintendo Switch e smartphone. Molto dipende dal tipo di connettore utilizzato, che determina anche il tipo di audio.

Le cuffie gaming con connettori jack da 3,5mm sono in genere compatibili con tutte le piattaforme: funzionano con il PC sdoppiando il jack da 3,5mm per cuffia e microfono (rispettivamente di colore verde e rosa) con PS4, con Xbox e con altri dispositivi. Sono però dotate solamente di audio stereo e manca il surround 7.1 virtuale. Le cuffie con connettore USB invece hanno compatibilità limitata, che spesso può essere con PC e PS4. Sono dotate in genere (ma non sempre) di una scheda audio, interna o esterna, che permette di avere un audio surround 7.1 virtualizzato, molto apprezzato da chi gioca in quanto consente di avere una migliore direzionalità del suono.

 

Le migliori cuffie di gaming

Come si può immaginare sul mercato sono presenti tantissimi modelli che possono essere presi in considerazione. Prendendo spunto da questo articolo sull’argomento abbiamo individuato le migliori cuffie che attualmente meritano di essere acquistate. 

AmazonBasics

Partiamo da un modello più efficiente che bello. La riproduzione è infatti bilanciata, con una particolare enfasi dei bassi che torna utile durante le sessioni di gioco più intense. Sono anche comode, con un’imbottitura in memory foam che offre un buon comfort. Il microfono è ottimo, superiore alla media considerando la fascia di prezzo. Si può usare non solo per le chat, ma anche per qualche registrazione.

Turtle Beach Elite Atlas

Le Turtle Beach Elite Atlas sono quelle che riescono ad offrire di meglio in tutti i comparti. Dall’ergonomia all’audio, passando per il microfono e per i particolari che rendono un headset da gaming degno di tale nome. I padiglioni sono imbottiti in memory foam e presentano un rivestimento in tessuto per la zona a contatto con la testa e in pelle per la parte esterna. In questo modo evitano il surriscaldamento e assicurano un buon isolamento acustico. L’audio è di altissimo livello, con dei bassi leggermente più spinti rispetto ad alternative come le HyperX Cloud Alpha, ma risulta comunque ben bilanciato in tutte le occasioni, sia durante il gioco che durante la visione di film o l’ascolto musicale.

Logitech G533

Queste cuffie sono il connubio perfetto tra prestazioni e connettività wireless. Proposte inizialmente con un listino di 150 euro, si trovano adesso al di sotto della soglia psicologia dei 100 euro. Il rapporto qualità prezzo diventa dunque ancora più interessante, per un paio di cuffie destinate ai videogiocatori con connettività wireless, audio 7.1 e autonomia di ben 15 ore. La batteria è facilmente sostituibile, caratteristica che garantisce un’ottima longevità al prodotto.

 

Razer Nari Ultimate

Le Razer Nari Ultimate si contraddistinguono rispetto a tutte le altre cuffie da gaming per una caratteristica che le rende uniche. Posseggono infatti un motore che vibra a seconda dell’audio riprodotto, restituendo una vera esperienza di gioco in quattro dimensioni. Potrete così avere un feedback tattile ogni volta che sparate, ricaricate un’arma o vi scontrate in auto con qualche avversario. Ovviamente sono anche dotate di Spatial Audio THX, configurabile tramite il software Razer Synapse per sfruttarlo in modalità 5.1 o 7.1, regolare l’equalizzazione e tanto altro. Non manca inoltre l’illuminazione RGB sul logo.

HyperXCloud Revoler S

Chiudiamo con le HyperX Cloud Revoler S, uno dei migliori prodotti presenti sul mercato. Sono perfette per chi vuole un paio di cuffie da gaming con un buon sound 7.1, compatibili con tutte le piattaforme, con un comfort eccezionale e facili da usare, senza configurazione o software. In dotazione viene inclusa la scheda audio USB, di tipo plug&play, che consente di attivare l’audio 7.1, gestire il volume e disattivare il microfono, ma volendo potete usare queste cuffie tramite il jack, per esempio per giocare con Xbox (tramite apposito adattatore), con il vostro smartphone e tanto altro.