Home > News > Cortana: rilasciato un nuovo video illustrativo

Cortana: rilasciato un nuovo video illustrativo

Microsoft aiuta i suoi utenti a familiarizzare con Cortana, l’assistente vocale di Windows Phone 8.1, attraverso un video sul suo canale youtube dedicato.

Cortana

Pochi giorni dopo l’ufficiale rilascio della versione Cyan di Windows Phone 8.1 (che sta dando qualche gatta da pelare ad alcuni dispositivi), Microsoft punta i riflettori su Cortana pubblicando un nuovo video sul suo canale YouTube dedicato a Windows Phone. Questo ultimo video, visibile in basso e completamente in inglese, è finalizzato ad aiutare i consumatori a familiarizzare con Cortana spiegando i comandi per ottenere varie informazioni dall’assistente vocale.

Microsoft con questa mini guida sembra voler riprendere terreno dopo il bug, discusso in questo articolo, riscontrato qualche settimana fa in larga scala dagli utenti americani.

Il video, oltre a mostrare le funzioni di ricerca di Cortana migliorate e integrate con Bing, mette in evidenza il suo lato fortemente interattivo: l’assistente vocale ricorda i nostri interessi ottimizzando le richieste e suggerendo le scelte più frequenti. Cortana si adatta al nostro modo di interagire con essa diventando davvero un “personal assistent” come si definisce nel video.

Purtroppo è ben nota la non disponibilità del servizio al di fuori dei confini USA, in quanto, nonostante il nuovo assistente virtuale sia parte integrante di Windows Phone 8.1, Microsoft non ha ancora rilasciato un supporto per le lingue diverse dall’inglese statunitense. Nonostante ciò, per i più temerari è sempre possibile provare Cortana in inglese modificando la lingua del sistema, purché sia installata la versione 8.1 del Windows Phone OS (Developer Preview o Update ufficiale).

Dunque Cortana, insieme alle tante novità di windows phone 8.1 tra cui il centro notifiche con i tasti di attivazione rapida, si preannuncia davvero la mossa conclusiva da parte di Microsoft per rilanciare e portare il suo sistema operativo finalmente al passo rispetto ai maggiori concorrenti. A noi italiani non resta che attendere l’inizio 2015 per il supporto della lingua e godere dei benefici di una funzione rimasta per troppo tempo attesa.

  • Amelie Austen

    interessanti evoluzioni, utilissima app peri non vedenti!!