Home > News > Circa il 50% degli smartphone non riceverà l’aggiornamento a Windows 10 Mobile

Circa il 50% degli smartphone non riceverà l’aggiornamento a Windows 10 Mobile

Windows 10 Mobile

Microsoft ha negli scorsi giorni incominciato il roll-out ufficiale dell’aggiornamento a Windows 10 Mobile per quegli smartphone dotati di Windows Phone 8.1. Purtroppo però non tutti gli smartphone hanno le caratteristiche tecniche minime per ospitare il nuovo sistema operativo. Microsoft infatti ha per il momento rilasciato l’aggiornamento solo per: 

Nokia Lumia 1520, Nokia Lumia 930, Microsoft 640, Microsoft Lumia 640 XL, Nokia Lumia 730, Nokia Lumia 735, Nokia Lumia 830, Microsoft Lumia 532, Microsoft Lumia 535, Microsoft Lumia 540, Nokia Lumia 635 1GB, Nokia Lumia 636 1GB, Nokia Lumia 638 1GB, Microsoft Lumia 430,Microsoft Lumia 435

Stando a quanto riportato dall’azienda di ricerca AdDuplex, circa il 50% degli smartphone che al momento hanno a bordo Windows Phone 8.1 non riceveranno l’aggiornamento a Windows 10 Mobile, il che è una notizia abbastanza sconvolgente per un’azienda come Microsoft che ha il principale obiettivo di limare quanto più possibile il gap con Android ed iOS.

Una cosa abbastanza strana poi la si nota con il Nokia Lumia 630. Mentre la versione 635 (quella Dual SIM praticamente) ha già ricevuto l’aggiornamento, la versione mono SIM (la variante 630 per l’appunto) no. Questo pur avendo a disposizione il medesimo hardware.

La maggior parte degli smartphone che non saranno aggiornati sono Nokia Lumia 520, i quali rappresentano circa il 12,9% di tutti gli smartphone Windows Phone 8.1 sul mercato al momento.

VIA

  • Iacopo Falsetti

    Perche mi dice che il mio telefono ( Nokia Lumia 930 ) non é compatibile con l’applicazione upgrade Advisor? Per piacere rispondete URGENTE! ( Windows 10 Technical Preview)

    • Perché hai già Windows 10 se sei Insider…

      • Iacopo Falsetti

        Ma non é definitivo. Io volevo mettere windows 10 definito. Devo per caso tornare a 8.1 e poi scaricare l’applicazione che mi permetterà di ricevere l’aggiornamento per il 10?

        • è definitivo, non c’è nessuna differenza tra la insider e quella distribuita ufficialmente: la .164 è ritenuta stabile abbastanza per girare sui dispositivi a cui l’hanno rilasciata (non vuol dire perfetta, in informatica la perfezione non esiste). Il firmware va bene quello che hai già con 8.1 e quando si parlava di aggiornare i firmware etc. etc. parlavano a casaccio, non è necessario che un OS aggiorni il firmware…

          • Iacopo Falsetti

            Oki. Ma se mettessi l’8.1 riuscirei a mettere Windows mobile non in Technical Preview?

  • Comunque il 635 non è un mistero della fede, il 635 con 1GB di RAM è stato aggiornato, non sapete nemmeno di cosa parlate su! il 635 è la variante LTE, non la variante dual SIM. sia il 630 che il 635 hanno la variante dual SIM… e il 635 ad un certo punto l’hanno prodotto con 1GB di RAM. Il 50% tagliato fuori può aggiornare con Insider ed avere la stessa versione che hanno gli “ufficiali”. Solo che non passeranno al ramo RedStone e Microsoft ha rinunciato ad ottimizzare ulteriormente per loro: ha impiegato mesi a farlo e ad un certo punto ha rinunciato, o così o si bloccava tutto per terminali vecchi di 4 anni. “deve recuperare terreno con la concorrenza bla bla bla” ma sentite… Android Central, non un blog qualsiasi, ha fatto i complimenti a Microsoft per la quantità di modelli che aggiorna a Windows 10. il 50% dei modelli, di ogni fascia di prezzo, contro il 2,3% di Marshmellow? E che dire di Apple che, sì, aggiorna, ma ha subito ben 2 class action in America da parte dei possessori di iPhone 4 ai tempi di iOS7 e 4s con iOS9? In America non scherzano: Apple ha dovuto rimborsare etc. e Microsoft fa bene a non aggiornare i 520 (il 70% di quel 50% o giù di lì) perché sono dei dual core con 512MB di RAM e non reggono Windows 10. Il 920 lo regge malino, con surriscaldamenti etc… il 925 anche, il 1020 siamo lì… la gente ha fatto mesi e mesi a rilasciare feedback, la gente l’ha provato, non è stata una decisione presa così, sulla base dei loro test interni… ma quando è Microsoft bisogna per forza parlare male no? Che poi ok, loro avevano detto che si sarebbero impegnati per portarlo su tutti, avrebbero dovuto dare meno speranze, ma è un altro discorso.