Home > News > Causa collettiva contro Facebook per violazione della privacy

Causa collettiva contro Facebook per violazione della privacy

Facebook deve difendersi dall'accusa di violazione di privacy di alcuni suoi utenti.

Secondo Dow Jones, infatti, tra il 7 novembre e il 5 dicembre del 2007 Facebook avrebbe ottenuto e diffuso i dati dei suoi utenti attraverso il sito "Beacon" che fa parte del sistema di raccolta pubblicitaria di Facebook.

«Nessun consenso è stato ottenuto da parte delle persone che utilizzano Facebook Beacon, che non sono utenti di Facebook», si legge nelle pagine del ricorso.

Fonte: Il Sole 24 ore

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Facebook deve difendersi dall’accusa di violazione di privacy di alcuni suoi utenti.

Secondo Dow Jones, infatti, tra il 7 novembre e il 5 dicembre del 2007 Facebook avrebbe ottenuto e diffuso i dati dei suoi utenti attraverso il sito “Beacon” che fa parte del sistema di raccolta pubblicitaria di Facebook.

«Nessun consenso è stato ottenuto da parte delle persone che utilizzano Facebook Beacon, che non sono utenti di Facebook», si legge nelle pagine del ricorso.

Fonte: Il Sole 24 ore

Sistema Operativo: 
Contenuto: