Home > News > Brevetti: Motorola condannata dalla Commissione Europea

Brevetti: Motorola condannata dalla Commissione Europea

Proprio così: la Commissione Europea ha dichiarato Motorola colpevole di aver violato alcune norme del diritto comunitario, e più in particolare quelle che regolano la concorrenza e l’utilizzo di brevetti standard.

Ai meno informati della questione provvediamo a riavvolgere il nastro così da far capire bene come si sono svolti i fatti (arrivando a quest’ultima decisione di natura europea). Prima di tutto occorre sapere che esistono brevetti di vario tipo e che quelli coinvolti in questa faccenda sono i cosiddetti brevetti SEP.

motorola-vs-apple

I SEP, tanto per intenderci, sono considerati brevetti essenziali, così basici che possono essere sfruttati da chiunque e senza particolari autorizzazioni di sorta. Ebbene, Motorola ha sbagliato proprio su questo punto: tempo addietro l’azienda – ormai passata nelle mani di Lenovo – denunciò Apple per aver violato i brevetti SEP.

Il punto però, è che questa tipologia di brevetto – proprio in forza della sua essenzialità – non può essere oggetto di denuncia: la mossa di Motorola nei confronti di Apple, quindi, è stata dichiarata come del tutto infondata. Da qui la decisione di condannare Motorola al pagamento di una multa che la Commissione Europea ha stabilito equivalere al 10% del fatturato annuo aziendale.

Motorola risponderà mai alla condanna?

via