Home > News > BlackBerry PlayBook: sconti in vista per rilanciare le vendite

BlackBerry PlayBook: sconti in vista per rilanciare le vendite

Il co-CEO di RIM, Jim Balsillie, annuncia una riduzione di prezzo del tablet QNX, apprezzato dalla "critica", ma non ancora molto diffuso, per cercare di rilanciarne le vendite.

blackberry playbook

Un prezzo ridotto, incentivi per l'utenza enterprise e un major update della piattaforma QNX entro ottobre. Questa è la "ricetta" messa a punto da RIM per risollevare le sorti del BlackBerry PlayBook che, pur essendo un device molto valido dal punto di vista dell'hardware e del software, sino ad ora, non è riuscito a fare breccia tra il pubblico.

Non è ancora stato fissato l'esatto ammontare dello sconto, che potrebbe comportare anche un rimborso a favore dei precedenti acquirenti del tablet (ma i particolari sono ancora tutti da stabilire), nè a partire da quando ed in quali mercati verrà praticato.

Di recente abbiamo assistito ad analoghi provvedimenti adottati da aziende del calibro di RIM che hanno avuto effetti positivi sulle vendite. Basti pensare ad HP e alle vicende legate all'HP TouchPad che dopo il taglio di prezzo ha fatto registrare il tutto esaurito, o, per cambiare leggermente target di prodotto, al Nintendo 3DS le cui vendite dopo il ritocco verso il basso del prezzo hanno raggiunto i livelli sperati.

Fonte: BGR

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: 

Il co-CEO di RIM, Jim Balsillie, annuncia una riduzione di prezzo del tablet QNX, apprezzato dalla “critica”, ma non ancora molto diffuso, per cercare di rilanciarne le vendite.

blackberry playbook

Un prezzo ridotto, incentivi per l’utenza enterprise e un major update della piattaforma QNX entro ottobre. Questa è la “ricetta” messa a punto da RIM per risollevare le sorti del BlackBerry PlayBook che, pur essendo un device molto valido dal punto di vista dell’hardware e del software, sino ad ora, non è riuscito a fare breccia tra il pubblico.

Non è ancora stato fissato l’esatto ammontare dello sconto, che potrebbe comportare anche un rimborso a favore dei precedenti acquirenti del tablet (ma i particolari sono ancora tutti da stabilire), nè a partire da quando ed in quali mercati verrà praticato.

Di recente abbiamo assistito ad analoghi provvedimenti adottati da aziende del calibro di RIM che hanno avuto effetti positivi sulle vendite. Basti pensare ad HP e alle vicende legate all’HP TouchPad che dopo il taglio di prezzo ha fatto registrare il tutto esaurito, o, per cambiare leggermente target di prodotto, al Nintendo 3DS le cui vendite dopo il ritocco verso il basso del prezzo hanno raggiunto i livelli sperati.

Fonte: BGR

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: