Home > News > BlackBerry Bold 9790

BlackBerry Bold 9790

Acer Liquid Mini

Acer presenta il Liquid Mini, nuovo smartphone entry-level che si inserisce nell'ormai popolata linea Liquid.

 

Nonostante Acer non sia stata una delle prime aziende a puntare sulla piattaforma di Mountain View, la compagnia sta recuperando velocemente il tempo perduto: la linea Liquid si è, infatti, arricchita con un discreto numero di modelli, tali da coprire le varie esigenze del mercato. L'Acer Liquid Mini, come già accennato, sia come prezzo che come caratteristiche, si inserisce nella fascia degli smartphone entry-level, popolata da agguerriti concorrenti.

Leggendo le caratteristiche del telefono notiamo: processore Qualcomm MSM7227 da 600 MHz, RAM 512 MB, LCD touchscreen capacitivo multitouch da 3,2" a 320x480 pixel e 262.000 colori, fotocamera da 5 MP e Android 2.2 Froyo. Specifiche che rientrano perfettamente in quanto offre il mercato per questa categoria di telefoni. Basterà il tocco di Acer per differenziarsi?

 

Immagini:

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
L'aspetto riprende le linee e gli elementi che caratterizzano l'intera famiglia Liquid: colori nero e silver, mescolanza di linee curve e dritte, logo Acer ben in vista sotto lo speaker principale.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
Pochi tasti fisici per l'Acer Liquid Mini: in particolare i quattro classici pulsanti Android sono implementati con tecnologia a sfioramento. All'interno della confezione troviamo una dotazione completa, in cui risalta la custodia morbida, accessorio raramente dato in dotazione negli smartphone di fascia bassa.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
Sul lato destro del telefono sono presenti i pulsanti per il volume e per la fotocamera. Niente da segnalare su lato sinistro.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
Nella parte bassa dello smartphone si trovano il microfono e il connettore micro USB; nella parte alta si hanno, invece, il pulsante per l'accensione e il jack auricolare da 3,5 mm.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
Il retro del telefono è caratterizzato da una cover in plastica che può essere completamente rimossa per accedere al vano sim e batteria. In linea con il target a cui è indirizzato il telefono, Acer Liquid Mini è proposto in cinque differenti colorazioni della cover. Troviamo poi l'obbiettivo della fotocamera e l'altoparlante per il vivavoce.

Acer Liquid Mini
Il meccanismo di blocco della cover per accedere al vano batteria lascia un po' a desiderare; all'interno gli spazi sono ben disposti e i vari elementi sono facilmente accessibili. Da notare il vano laterale per la scheda micro-SD.

 

Scheda Tecnica 

Potete visionare la scheda tecnica del Acer Liquid Mini a questo link.

 

Utilizo:

Costruzione

Dal punto di vista estetico Acer Liquid Mini si inserisce perfettamente nella famiglia a cui appartiene, ricordando l'aspetto dei modelli che lo hanno preceduto, in particolare il Metal. Abbiamo, dunque, un felice connubio tra linee curve e rette, un look elegante grazie al nero, dominante nel fronte del telefono, e agli inserti in simil metallo, ma anche la novità di tinte non comuni per la cover sul retro dello smartphone (tra cui rosa, verde e blu).

Acer Liquid Mini è fatto completamente di plastica, ma l'impressione restituita è di solidità, nonostante rimanga un problema, comune a molti telefoni, il meccanismo di apertura/chiusura della cover posteriore, farraginoso e non adatto ad essere usato spesso. E' tuttavia l'unico neo di un dispositivo che possiamo dire ben costruito.

Acer Liquid Mini

Ottima la presa e la comodità di tenuta in tasca, grazie, principalmente, alle dimensioni e al peso contenuti (110.4 x 57.5 x 13 mm per 109 grammi).

 

Display

Acer Liquid Mini vanta uno schermo con buona luminosità, colori saturi, risoluzione HVGA (320 x 480) con una diagonale da 3,2 pollici, ottima leggibilità dei testi.

In esterni, alla luce del sole, la visibilità cala sensibilmente. Si tratta di un problema tipico degli schermi capacitivi presente in praticamente tutti i terminali concorrenti.

Acer Liquid Mini
Il display dell'Acer Liquid Mini presenta i problemi tipici degli schermi capacitivi in presenza di forte luce solare.

 

Reattività

Già dalle specifiche tecniche si può intuire come la reattività non possa essere uno dei punti forti del telefono e quest'intuizione è confermata nell'uso di tutti i giorni.

I tempi di reazione ai comandi, spece se confrontati con gli smartphone top di gamma, evidenziano dei piccoli rallentamenti che diventano più evidenti quando si usano applicazioni o servizi che hanno nel tocco un elemento fondamentale (si pensi alla tastiera virtuale).
Infine segnaliamo un leggero ritardo tra la scelta di un'applicazione e il suo effettivo avvio (oppure nello switch tra applicazioni) e qualche esitazione anche nella risposta dei vari sensori: ad esempio, la rotazione della pagina nel browser richiederà qualche istante.
Intendiamoci, niente di particolarmente fastidioso, ma chi è abituato a smartphone molto prestanti potrebbe notare delle differenze.

Sicuramente il processore è il primo imputato per questo tipo di problemi, ma anche la personalizzazione Acer dell'interfaccia potrebbe avere le sue colpe. Le cose sembrano, infatti, leggermente migliorare se si ritorna all'interfaccia classica di Android (opzione sempre presente nei dispositivi Acer).

Gli stessi risultati dei benchmark ci indicano come l'Acer Liquid Mini non sia un telefono che fa delle prestazioni il suo punto forte.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
I risultati dei benchmark Quadrant e Neocore.

 

Interfaccia utente

Arriviamo dunque al punto che, nel bene e nel male, caratterizza profondamente il telefono: Breeze, l'interfaccia utente creata appositamente da Acer per i suoi più recenti Android phone.

Non è, indubbiamente, in discussione la completezza di questo componente: abbiamo widget utili e interessanti (come ad esempio l'history delle applicazioni, oppure quello dedicato ai file multimediali), una barra delle notifiche ricca di informazioni, un pratico menù con la sua selezione di shortcut fisse.

Anche l'aspetto è gradevole come si può notare dal già citato widget per l'history o dalla schermata di sblocco dello stand-by, che replica lo sfogliare di una pagina di libro.

Qualcuno potrebbe storcere il naso per l'eccesso di informazioni o la loro ridondanza (presenza di doppie applicazioni per il settaggio delle impostazioni), o anche la mancata cura di alcuni componenti che stonano con il resto (si veda il calendario o la rubrica), particolari su cui, tuttavia, si può soprassedere.

Quello che invece stona è l'usabilità complessiva, sensibilmente sacrificata dalla limitata potenza hardware del telefono, che potrebbe causare qualche frustrazione nell'uso di tutti i giorni.

Anche in questo caso, tuttavia, Acer da la possibilità, agli utenti che prediligono la fluidità dell'interfaccia alla completezza delle informazioni, di tornare all'interfaccia classica di Android, che è sicuramente più responsiva. 

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
La schermata principale e quella, caratteristica, di blocco.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
L'utile widget per la history delle applicazioni e il meccanismo di inserimento di nuovi widget.

cAcer Liquid Mini
Il tipico menu di Breeze a due livelli: shortcut fisse e parte dedicata alle applicazioni scrollabile orizzontalmente. Anche la ricca barra delle notifiche ha pannelli scrollabili orizzontalmente.

Per ulteriori dettagli rimandiamo alla recensione dell'Acer Liquid Metal, che condivide con il Mini la stessa interfaccia.

 

Strumenti di input

La tastiera virtuale (configurabile nelle modalità a uno, due o tre caratteri per tasto) soffre della bassa reattività del sistema: chi è abituato a digitare rapidamente noterà subito la latenza tra la pressione del tasto e l'effettiva scrittura del carattere. L'Acer Liquid Mini si troverà dunque a rincorrere l'utente rischiando, talvolta, di dimenticare qualche carattere.

Per il resto la tastiera è discretamente configurabile, in particolare per quanto riguarda le modalità di correzione e completamento della parola.

Come già accennato i classici tasti Android (Home, Search, Back e Menu) sono implementati con tecnologia a sfioramento e godono di una pronta risposta al tocco.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini

Acer Liquid Mini
Pochi e di discreta fattura i pulsanti fisici dell'Acer Liquid Mini: in figura si notano quelli dedicati al volume, ma ne esiste anche uno utilissimo per la gestione della fotocamera.

 

Connettività

Completa la dotazione dell'Acer Liquid Mini per quanto riguarda la connettività.

Per la parte prettamente telefonica abbiamo il supporto alle reti GSM Quadband 850/900/1800/1900, UMTS/HSDPA Dualband 900/2100 MHz fino a 7,2 Mbps in download e EDGE/GPRS Classe 10. Buone le capacità di ricezione del segnale.

Il WiFi (in standard 802.11b/g) si distingue positivamente per la sua portata.

Abbiamo poi il Bluetooth 2.1 + EDR, un jack audio da 3,5mm e una connessione mini-USB che potrà essere usata sia per ricaricare il telefono che per la connessione al PC.

Segnaliamo, in quest'ultimo caso, come, al momento di scrivere questa recensione, sul sito della Acer siano presenti dei driver per Windows non ancora compatibili con il telefono.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
Il pannello di configurazione delle connessioni rispettivamente di Breeze e del sistema operativo: un esempio della ridondanza di informazioni che delle volte l'interfaccia di Acer mostra.

 

Funzioni telefoniche e messaggistica

Acer Liquid Mini ha dimostrato delle buone le capacità di ricezione, mentre la qualità audio della ricezione, almeno nel sample in prova, poteva essere migliorata adottando un altoparlante di maggiore qualità. Niente da segnalare, invece, all'altro capo della chiamata.

Discorso simile per quanto riguarda il vivavoce: accettabile per l'ascolto di una chiamata, ma inadatto se si vuole sentire musica. A tale scopo possono essere usati gli auricolari in dotazione, anche questi di livello solo discreto.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
Pannello telefonico "intelligente" per il Liquid Mini; la rubrica non si discosta molto da quella classica.

Nessuna customizzazione per l'applicazione di gestione degli SMS, da sempre punto debole di Android. Non ci si può lamentare, invece, del software per GMail, ottimo e in costante miglioramento. L'Acer Liquid Mini può gestire anche una casella di posta esterna.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini

 

Browser

Acer Liquid Mini è dotato del browser nativo di Android che, come sappiamo, è di ottima qualità. Le pagine vengono elaborate rapidamente sia quelle dedicate ai dispositivi mobili che quelle più complesse. Anche il multi-touch viene gestito in maniera adeguata.

Non siamo riusciti ad utilizzare il plugin Flash, teoricamente supportato dalla versione del sistema operativo, in quanto la sua installazione viene inibita dall'Android Market sui telefoni con risorse hardware non adeguate.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini

 

Software preinstallato

Dotazione analoga a quella dell'Acer Liquid Metal, alla cui recensione rimandiamo per maggiori dettagli. Di seguito riportiamo qualcuna delle applicazioni più interessanti.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
Spinlets è un servizio per lo streaming di audio e video: dall'ultima valutazione sembra che il parco contenuti si sia arricchito, facendo aumentare l'interesse per questo software.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
Immancabile la pratica radio FM. Abbiamo poi un'applicazione per la registrazione di file vocali.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
NemoPlayer è un software per la riproduzione centralizzata di file multimediali. Documents To Go è utilizzato per la visualizzazione di file Microsoft Office: all'occorrenza è possibile acquistare una licenza anche per creare i documenti.

 

Fotocamera

Sensore da 5 MPixel per l'Acer Liquid Mini, ma con qualche carenza come la mancanza di autofocus e l'assenza di flash.

Il software è abbastanza intuitivo e dispone delle principali funzionalità come, ad esempio, il bilanciamento del bianco, il timer per l'autoscatto, la scelta degli ISO, la georeferenziazione... Assente la possibilità di scegliere una "scena" per lo scatto. 

Acer Liquid Mini

Le prestazioni della fotocamera non sono ottimali sia in esterni che in interni. Il fuoco fisso non permette di fare scatti particolari, come ad esempio macro spinte; la riproduzione dei colori lascia spesso a desiderare, cosi come il bilanciamento del bianco. L'assenza di flash rende complicati gli scatti in scarse condizioni di luce che richiedono una mano molto ferma per evitare il mosso.

Accettabili, invece, il dettaglio e il rumore.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
Acer Liquid Mini da il meglio di se negli scatti in esterni, ma i colori sono differenti dalla realtà.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
I due scatti in interno sono stati ripresi il primo in condizioni di luce naturale, il secondo artificiale: nel primo caso lo scatto è buono, mentre nel secondo si ha un errato bilanciamento del bianco.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
Problemi nelle macro troppo ravvicinate, fuori dalle capacità del fuoco fisso, come si può notare dallo scatto della pianta.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
Il primo scatto è buono, sebbene sia stato fatto mantenendo immobile il telefono con una sorta di primitivo treppiedi. Nella seconda scena, ripresa sotto un lampione, si ha una situazione delle luci completamente sbagliata.

Problemi simili per i video catturati: riproduzione dei colori e delle luci sicuramente migliorabile. A questo si aggiunge una fluidità non sempre impeccabile. La risoluzione massima consentita è 720 x 480 e i formati di compressione supportati sono MPEG4 e H263. Nel complesso i filmati ottenuti potranno essere usati per la visualizzazione sul web, ma per poco altro.

 

GPS

Buone le prestazioni del GPS. I tempi di aggancio a freddo si mantengono sotto al minuto: una volta ottenuto il fix il segnale rimane stabile. I successivi fix saranno ovviamente molto più rapidi (nell'ordine di secondi).

Per sfruttare il GPS avrete a disposizione unicamente i software made in Google (Maps, Navigator...), qualitativamente ottimi, ma sarebbe stato gradito un programma di terze parti per una navigazione turn-by-turn completamente offline.

Acer Liquid MiniAcer Liquid Mini
Interessante la possibilità di usare l'algoritmo TLS per migliorare la precisione del GPS.

 

Autonomia

La batteria da 1300 mAh è sufficiente per garantire, in condizioni normali, due giornate di utilizzo, probabilmente grazie sia alle dimensioni del display che alla frequenza di clock del processore.

Acer Liquid Mini

 

Conclusioni

Acer si affaccia nell'agguerrita fascia di mercato degli smartphone entry-level e lo fa con un prodotto che presenta luci e ombre.

La dotazione hardware rientra perfettamente nelle caratteristiche presentate dai dispositivi che popolano questo segmento di mercato, ma Acer punta a differenziarsi prevalentemente dal punto di vista del software, proponendo una personalizzazione aggressiva dell'interfaccia grafica.

Il risultato è Breeze, un'interfaccia grafica con pregi (widget interessanti, ricchezza di informazioni) e difetti (eccessiva pesantezza, talvolta ridondanza delle informazioni), ma sicuramente diversa da quanto visto su altri terminali e, comunque, escludibile se sgradita.

Il consiglio è quello di provare il terminale per valutare se l'approccio di Acer possa per voi essere l'elemento in grado di farvi preferire l'Acer Liquid Mini rispetto ai concorrenti che popolano l'analoga fascia di mercato. 

 

Pregi

  • Originalità dell'interfaccia
  • Autonomia
  • Estetica e qualità costruttiva

 

Difetti

  • Pesantezza dell'interfaccia
  • Fotocamera
  • Reattività complessiva

 

Voto di AgeMobile: 6,9

  • Costruzione: 7,3
  • Display: 6,5
  • Prestazioni: 6
  • Ergonomia: 6,5
  • Connettività: 8
  • Multimedia: 7
  • Fotocamera: 6
  • Autonomia: 7,5
Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: 
Altro: 

BlackBerry Bold 9790Scheda Tecnica – BlackBerry Bold 9790
Smartphone
RIM BlackBerry OS 7

 

Categoria:

  • Smartphone

Sistema Operativo:

  • RIM BlackBerry OS 7

Funzionalità telefoniche:

  • GSM 850 / 900 / 1800 / 1900
  • UMTS 800 / 850 / 1900 / 2100
  • HSUPA: 5.76 Mbps, HSDPA: 7.2 Mbps

Display e tastiera:

  • Schermo touch screen capacitivo da 2.45" LCD TFT a 480×360 pixel (246 ppi)
  • Tastiera QWERTY
  • Trackpad ottico

Processore e memoria:

  • Processore da 1 GHz MG1 Marvel Tavor
  • RAM 768 MB
  • Memoria interna di 8 GB
  • Espandibilità fino a 32GB con microSD

Fotocamera integrata:

  • Fotocamera da 5MP con Flash a LED
  • Registrazione video VGA (640×480)
  • Autofocus in continuo

GPS integrato:

  • Si con A-GPS
  • BlackBerry maps incluso

Connettività:

  • Bluetooth 2.1+EDR
  • Wi-Fi – 802.11 a/b/g/n
  • micro-USB 2.0
  • Jack audio da 3,5mm

Funzioni aggiuntive:

  • NFC
  • Sensore di luminosità, sensore di prossimità
  • BlackBerry Messenger, Facebook, Twitter, Social Feed

Batteria:

  • Removibile e ricaricabile al Litio da 1230mAh

Dimensioni e peso:

  • 110 x 60 x 11.4 mm
  • 107 grammi

Link:

Immagini:

blackberry bold 9790blackberry bold 9790

Sistema Operativo: 
Tipologia: 
Produttori: