Home > Apple > Beats Music all’interno di iTunes dal prossimo anno?

Beats Music all’interno di iTunes dal prossimo anno?

Beats Music Apple

L’acquisizione di Beats da parte di Apple è ormai notizia di svariati mesi fa, ma ancora non si è potuto apprezzare alcun risultato da tale collaborazione tra le due aziende: tuttavia un nuovo report sostiene che Apple avrebbe comprato il colosso musicale da 3 miliardi di dollari per poter integrare Beats Music (servizio che offre musica in streaming) all’interno di iTunes a partire dal prossimo anno. 

Come è ormai noto, l’industria musicale sta subendo una nuova rivoluzione: dopo il passaggio agli acquisti in digitale degli album anziché su supporti fisici (il cui merito va ad Apple grazie ad iTunes) ora gli utenti cercano sempre di più piattaforme che gli possano offrire musica illimitata in streaming attraverso il pagamento di abbonamento mensile a costo fisso (come Spotify, Deezer, Pandora, ecc).

Beats Music all’interno di iTunes dal prossimo anno?

Secondo il Wall Street Journal, Apple avrebbe subito un calo di vendite di brani musicali su iTunes pari al 13-14% in questo 2014, un calo che va a sommarsi al -2,1% registrato durante il 2013: rendendosi conto che ormai creare un proprio servizio musicale in streaming si sarebbe rivelato lento, il colosso di Cupertino avrebbe quindi deciso di acquistare direttamente Beats.

beats music

Il piano sembra essere relativamente semplice: integrare il servizio Beats Music all’interno di iTunes, ma l’annuncio ufficiale potrebbe arrivare solo a metà 2015. L’unica cosa da chiarire è come potrebbe essere strutturato il servizio: Apple dedicherà un’app a parte alla musica in streaming o il tutto verrà integrato all’interno dell’apprezzata app “Musica” presente in tutti gli iDevice?

Via